Florian Neuhaus Inter

Chi è Florian Neuhaus, il "gioiello" del Borussia Monchengladbach

Famoso fin da ragazzino per un gol da centrocampo e soli 21 anni tra i migliori assistman della Bundesliga. Il profilo del centrocampista finito nel mirino dell'Inter.

  • ...

L'Inter ha preso una sbandata per il destro di un biondino tedesco che sta incantando la Bundesliga. Osservatori della Pinetina sarebbero partiti alla volta di Mönchengladbach per veder giocare Florian Neuhaus, classe 1997, centrocampista del Borussia, pronti a farne un prossimo componente della rosa agli ordini di Luciano Spalletti secondo quanto riportato dal quotidiano torinese Tuttosport.

UN TALENTO CHE BRILLA FIN DALLE GIOVANILI

Nato a 60 chilometri da Monaco, la sua carriera calcistica non poteva che sbocciare nelle giovanili del Bayern o in quelle del Monaco 1860. Ma nonostante sua padre sia un grande fan delle Aspirine, Florian a quindici anni entra a far far parte delle giovanili degli Sechziger. E non ci ha messo molto a far intravedere il suo talento. Nelle semifinali della German youth league ha segnato la rete del decisivo 2-1 contro i rivali del Borussia Dortmund. Dalla linea di metà campo. All'ultimo minuto di gioco. E alzando le braccia per esultare ancora prima che la palla entrasse in porta. La sua prodezza è stata eletta “gol del mese dal broadcaster tedesco Sportschau e acceso sul suo nome i fari di mezza Bundesliga.

L'ESORDIO IN BUNDESLIGA 2 NEL 2016

Con la maglia del Monaco 1860 Neuhausm ha esordito nella seconda divisione tedesca nel 2016 ma, complice anche il rosso nelle casse societarie, il suo cartellino è stato subito venuto. I più lesti ad avventarsi sul talento cristallino del giovane Neuhaus sono stati quelli del 'Gladbach che prima di integrarlo in rosa hanno però deciso di fargli fare le ossa in Bundesliga 2 col Fortuna Dusseldorf. Un purgatorio che Neuhaus ha trasformato nel paradiso di una promozione contribuendo alla vittoria del campionato della formazione renana con 6 gol.

UN «RAUMDEUTER» COME THOMAS MULLER

Il fiuto per la rete è certamente una caratteristica nel bagaglio tecnico del ragazzo, ma sono altre le qualità che hanno convinto il tecnico del Borussia Mönchengladbach, Dieter Hecking, ha farne uno dei perni della sua squadra. In 15 partite di campionato, oltre ad aver messo a segno un gol, ha brillato nelle vesti di assist-man mettendo a referto 8 passiggi decisivi per i compagni, un bottino che nel lotto dei migliori rifinitori del campionato tedesco lo mette dietro solo ad Haller dell'Eintracht Francoforte. Nonostante Neuhausm - 68 chili spalmati su 182 centimetri - nasca come centrocampista centrale, presto la sua posizione è virata verso quella di mezz'ala in un centrocampo a 3, ruolo in cui può esaltare al meglio quella che forse è la sua qualità migliore: l'intelligenza con cui si muove sul campo. Nonostante lui stesso abbia dichiarato di ispirarsi a Mesut Ozil, Neuhaus è un “Raumdeuter” (un interprete dello spazio, per dirla alla tedesca) una qualità per cui è stato paragonato a un altro campione del mondo della nazionale di Joachim Löw, Thomas Muller. Che sia dunque lui il primo colpo dell'era nerazzurra di Beppe Marotta?

18 Dicembre Dic 2018 1514 18 dicembre 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso