Sofia Goggia Super Gigante Argento Mondiali Sci Aare

Sofia Goggia ha vinto l'argento ai Mondiali di sci di Aare

Subito una medaglia per l'Italia nel SuperG. L'azzurra superata per un soffio, solo 2 centesimi di secondo, dall'americana Mikaela Shiffrin. Bronzo alla svizzera Corinne Suter. Spaventosa caduta per Lindsey Vonn.

  • ...

Subito una medaglia per l'Italia ai Mondiali di sci di Aare. Nel SuperGigante femminile che ha aperto la rassegna iridata, Sofia Goggia ha vinto l'argento superata per un soffio - appena 2 centesimi di secondo - dall'americana Mikaela Shiffrin. Bronzo alla svizzera Corinne Suter. Per l'Italia da registrare anche il quinto posto di Nadia Fanchini e il settimo di Francesca Marsaglia. Decima Federica Brignone. Al termine della gara Goggia ha dichiarato: «Ho tenuto troppo ma il vento condizionava. Da metà in giù ho dato tutto, è stata una gioia immensa essere su questa pista e in questa gara oggi. Sono troppo felice». Con il pettorale numero tre l'azzurra è partita piano nella parte alta, ma poi ha sviluppato tantissima velocità chiudendo alla grande.

ATTIMI DI PAURA PER LINDSEY VONN

Dal corner della leader ha visto tutte le avversarie scendere e arrivare alle sue spalle, fino a Mikaela Shiffrin. La statunitense, grande favorita della vigilia, non ha tradito le attese e ha praticamente fatto la stessa gara della Goggia conquistando solo un piccolissimo vantaggio in avvio. Tre intermedi e sempre lo stesso vantaggio fino al traguardo, fino alla medagli d'oro. La gara è stata tiratissima, con le prime quattro posizioni raccolte in soli sette centesimi. E la Suter si è presa il bronzo con soli due centesimi di vantaggio sulla tedesca Viktoria Rebensburg. Brutta caduta, invece, per Lindsey Vonn, che ha impattato contro una porta finendo violentemente nelle reti. Un vero peccato per la statunitense che si appresta a chiudere la carriera il prossimo 10 febbraio nella discesa. Dopo un brutto spavento la leggenda dello sci femminile si è rimessa in piedi e ha tagliato il traguardo accolta dagli applausi del pubblico.

5 Febbraio Feb 2019 1405 05 febbraio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso