Ajax Juventus Champions League
Sport
15 Marzo Mar 2019 1622 15 marzo 2019

Come l'Ajax può impensierire la Juventus in Champions League

Freschezza atletica, entusiasmo dopo l'impresa di Madrid e attacco che gira a mille: i bianconeri restano i favoriti, ma i ragazzini di Ten Hag (età media 25 anni) possono dare grossi grattacapi ad Allegri.

  • ...

I ragazzini terribili dell'Ajax hanno rubato l'occhio anche a Lionel Messi per come si sono sbarazzati del Real Madrid negli ottavi di Champions League, andando a vincere 4-1 in Spagna dopo l'1-2 incassato ad Amsterdam: «Hanno dimostrato di non avere paura di nulla», è stato l'omaggio del fuoriclasse argentino del Barcellona. Approdati ai quarti, i lancieri sanno di aver ancora meno da perdere. E la Juventus, rivale designata dal sorteggio di Nyon, dovrà tenerne conto.

Veloci, tecnici, rampanti. I ragazzi allenati dal 49enne Erik Ten Hag sono guidati in campo da una coppia di naviganti protagonisti delle scene europee: Lasse Schøne, 32 anni, danese e Dusan Tadic, serbo di 30 anni, eletto "man of the match" al termine dell'impresa del Bernabeu, con ogni probabilità il picco più alto della sua altalenante carriera. Uno stadio, quello spagnolo, dove una generazione di stelle emergenti, molte frutto dell'inesauribile vivaio del club, hanno scritto la parola fine del ciclo madridista.

OCCHIO AI DIFFIDATI IN VISTA DEL RITORNO

Nonostante la formazione titolare non raggiunga i 25 anni d'età, nell'Ajax giostrano individualità ormai mature per il grande salto, dal fuoriclasse Frenkie De Jong, classe 1999, già ceduto al Barcellona per 75 milioni di euro (più bonus), al brasiliano David Neres, del 1997, imprendibile sulla fascia. Qualche inquietudine potrebbe venire dalla lista dei diffidati, che è piuttosto lunga e comprende nomi di spicco. Oltre all'assente Mazraoui, squalificato per l'andata, sono a rischio stop nel ritorno Blind, De Ligt, l'argentino Tagliafico, van de Beek e Ziyech.

I PRECEDENTI SORRIDONO ALLA JUVENTUS

I precedenti sono decisamente favorevoli alla Juventus: nei 12 incroci giocati in Europa, i bianconeri hanno vinto in sei occasioni, quattro i pareggi e due vittorie olandesi. In Champions due finali: nel 1973 vinse l'Ajax, nel 1996 la Juventus. L'ultimo confronto risale al 25 febbraio 2010, quando nei 16esimi di Europa League finì 0-0 a Torino e la Juve si qualificò per gli ottavi. L'ottimo stato di forma dell'Ajax è testimoniato anche dal cammino in Eredivisie: un filotto di quattro vittorie consecutive lo ha portato ad appena due punti dal Psv Eindhoven, leader della classifica. Ed è suo il miglior attacco: 88 le reti realizzate in 25 partite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso