Sebastien Frey Instagram Virus

Sébastien Frey ha rischiato la vita a causa di un virus

L'ex portiere di Inter, Parma e Fiorentina rivela su Instagram: «Sono stato ricoverato d'urgenza con al febbrea 40 che non scendeva. Spero di poter tornare a camminare come ho sempre fatto».

  • ...

Ha rischiato di morire per colpa di un virus e, ora che il peggio è passato, ha scelto di raccontare il suo dramma sui social. Sebastian Frey, ex portiere francese, tra le altre, di Inter, Fiorentina e Parma, ha svelato sul suo profilo Instagram la paura vissuta nelle ultime settimane. «Buongiorno a tutti», ha scritto. « Come avrete notato mi sono assentato dai social per un po' per una ragione più che valida: tre settimane fa sono stato ricoverato d'urgenza in ospedale perché avevo la febbre a 40 che non scendeva. Dopo vari esami mi hanno trovato un virus che piano piano mi ha completamente debilitato e che avrebbe potuto portarmi via da tutti voi. La fortuna vuole che ho superato questa prova».

«SPERO DI TORNARE A CAMMINARE COME PRIMA»

«Ora ho iniziato una nuova sfida», ha concluso Frey, «tornare a camminare come ho sempre fatto e a lavorare per poter tenere di nuovo in braccio la mia bambina. Ho sempre giocato per vincere e ora con determinazione e forza vincerò anche questa battaglia».

Frey, 39 anni, ha lasciato il calcio giocato nel 2015, al termine delle due stagioni trascorse in Turchia al Bursaspor. Sbarcato in Italia nel 1998 all'Inter con l'etichetta di uno dei più promettenti portieri d'Europa, è stato a Verona, l'anno seguente che il portiere francese ha spiccato il volo. Il ritorno in nerazzurro è durato lo spazio di un anno, dopo il quale sono arrivate le quattro stagioni al Parma per sostituire Gianluigi Buffon passato nel 2001 alla juventus.

SEI ANNI IN VIOLA PRIMA DI PASSARE AL GENOA

La parentesi viola alla Fiorentina è stata la più lunga, sei anni, e forse la più ricca di soddisfazioni. Le ultime due stagioni italiane Frey le ha trascorse al Genoa, prima di concludere la carrierain Turchia. Con 446 incontri disputati, il francese è terzo tra i giocatori stranieri più presenti in Serie A, alle spalle solo di Javier Zanetti (615) e di José Altafini (459). Nonostante ciò, ha goduto di scarsa considerazione in patria, al punto da mettere assieme appena due presenze con la Nazionale maggiore transalpina. Residente a Nizza, il 14 luglio 2016 si è salvato grazie a un ritardo dall'attacco terroristico avvenuto sulla Promenade des Anglais che ha causato la morte di 84 persone.

21 Marzo Mar 2019 1752 21 marzo 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso