Montezemolo Alonso Formula 1 Ferrari

Lo scontro a distanza tra Montezemolo e Alonso

Botta e risposta tra i due ex ferraristi. L'ex presidente motiva i mancati successi dell'asturiano a Maranello col suo egosimo. Fernando risponde su Twitter. Vettel e Leclerc si preparano per il Bahrain.

  • ...

Dimenticare Melbourne. La Ferrari riparte dal Barhain e punta decisamente a fare bene dopo la brutta prestazione australiana. «In Bahrain ci aspettiamo di poter vedere l'effetto delle correzioni che abbiamo apportato» - aveva detto nei giorni scorsi il team principal Mattia Binotto - «anche se siamo consapevoli che i nostri avversari saranno ancora una volta molto forti. Come squadra dobbiamo verificare in Bahrain di aver capito e gestito le aree di debolezza che in Australia, per tutta una serie di fattori, non ci hanno permesso di sfruttare appieno il potenziale della vettura».

I PRECEDENTI SORRIDONO ALLA FERRARI

Le vittorie degli ultimi due anni in Barhain lasciano ben sperare i tifosi che si aspettano un segnale forte da Sebastian Vettel ma anche da Charles Leclerc. Il tedesco - che a Sakhir ha vinto nel 2017 e nel 2018 - conosce bene le insidie del circuito: «Non è facile prendere il ritmo giusto nelle prove perché la pista è sporca di sabbia, spesso tira un forte vento» - le parole del tedesco riportate dal sito Ferrari - «e ogni giro risulta diverso. Questo può fare la differenza specie in qualifica: basta essere fuori dalla traiettoria ideale che le ruote iniziano a pattinare e si perdono decimi preziosi. Un errore si paga caro in termini di tempo e per la stessa ragione bisogna essere molto cauti nei sorpassi, aspettando un piccolo passo falso del pilota davanti».

IL BOTTA E RISPOSTA TRA MONTEZEMOLE E ALONSO

Intanto, in attesa che si apra ufficialmente il lungo week end del gran premio del Barhain, a tenere banco sono le parole di Luca Cordero di Montezemolo al sito ufficiale della Formula 1 su Fernando Alonso e la replica dello spagnolo che in un tweet se l'è presa con il sito ufficiale del Circus. A far arrabbiare l'asturiano il concetto espresso dall'ex numero uno della Ferrari che ha fissato nei limiti caratteriali il motivo per cui Alonso non ha vinto il mondiale con la Rossa. «Quando vince è felice, quando non vince è colpa del team, è infelice», la sintesi delle parole di Montezemolo riferite all'esperienza di Alonso in Ferrari. «Perché non ha vinto il Mondiale con la Ferrari? Credo per tre motivi», ha spiegato Montezemolo. «Il primo è che Fernando è arrivato alla Ferrari nel pieno del ciclo Red Bull. La seconda ragione è che credo sia stato sfortunato. La terza ragione è legata al suo carattere. La grande differenza tra Alonso e piloti come Michael (Schumacher, ndr) o Niki (Lauda, ndr), è che Fernando è Alonso, non Alonso-Ferrari. Quando vince è felice, quando non vince è colpa del team, è infelice. È stato più lontano dalla squadra di quanto lo fosse Michael nei momenti di difficoltà. Ma Fernando in termine di performance è come Hamilton o Vettel, in gara credo sia come Michael. Lo era e lo è ancora», ha aggiunto l'ex numero uno Ferrari. «Doveva esserci una buona ragione per non seguire più questo account fino ad ora. Oggi me l'avete ricordata!», il testo della replica di Alonso sul suo account Twitter, «il presidente non l'ha mai detto, specialmente dopo aver segnato l'80% dei punti della nostra squadra. Abbiamo corso duramente, insieme, con tutto il cuore, lottando fino all'ultima gara per i campionati».

27 Marzo Mar 2019 1703 27 marzo 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso