F1 2019 Bahrain Qualifiche

I risultati delle qualifiche del Gp del Bahrain di F1 2019

Prima pole position in carriera e record del circuito per Leclerc, che avrà al suo fianco il compagno di squadra Vettel. Seconda fila per le Mercedes con Hamilton davanti a Bottas.

  • ...

Zampata della Ferrari al Gran premio di Formula 1 del Bahrain. Le Rosse, dopo aver dominato le prove libere, l'hanno fatta da padrone anche nelle qualifiche e domenica 31 marzo partiranno in prima fila. Prima pole position in carriera e record del circuito in 1:27.866 per Charles Leclerc, che avrà al suo fianco il compagno di squadra Sebastian Vettel. Seconda fila per le Mercedes con Lewis Hamilton davanti a Valtteri Bottas. La gara sarà trasmessa domani per gli abbonati su Sky Sport F1 HD (canale 207) alle 17.10. In differita in chiaro su Tv8 dalle 21.30.

«Sono felice», ha detto Leclerc dopo aver conquistato la pole, «in Australia avevo commesso qualche errore in Q3 e ho lavorato sodo per non ripeterli. È stato difficile stare davanti a Sebastian, sto imparando e devo imparare ancora molto da lui, ma oggi sono contentissimo di questa pole». Era da Monza 2018 che la Ferrari non occupava tutta la prima fila. Anche in quel caso Vettel era secondo, dietro a Kimi Raikkonen. Ecco la griglia di partenza:


1) Charles Leclerc - Ferrari
2) Sebastian Vettel - Ferrari (+0.294)
3) Lewis Hamilton - Mercedes (+0.324)
4) Valtteri Bottas - Mercedes (+0.390)
5) Max Verstappen - Red Bull (+0.886)
6) Kevin Magnussen - Haas (+0.891)
7) Carlos Sainz - McLaren (+0.947)
8) Romain Grosjean - Haas (+1.149)
9) Kimi Raikkonen - Alfa Romeo (+1.156)
10) Lando Norris - McLaren (+1.177)

IL FILM DELLE QUALIFICHE

Leclerc è stato il più veloce in tutte le qualifiche, mostrando di guidare una SF90 imbattibile sul giro secco: bilanciata in curva, un fulmine in rettilineo. E ha segnato il nuovo record del circutio, abbassando il tempo di 1:27.958 stabilito da Vettel con la pole del 2018. Seconda fila monopolizzata dalla Mercedes che ha dato l'impressione di lavorare più in chiave gara. Valtteri Bottas partirà quarto. Le prime quattro vetture sono raccolte in appena 390 millesimi. In ombra gli altri team, con la Red Bull di Max Verstappen quinta e staccata di 886 millesimi, mentre Pierre Gasly è uscito già nella Q2. Deludente anche la Renault: né Hulkenberg, né Ricciardo hanno raggiunto la Q3. Bene la McLaren, settima in griglia con Carlos Sainz Jr., preceduto dall'ottima Haas di Magnussen.

A LECLERC I COMPLIMENTI DI VETTEL ED HAMILTON

Quella vista fino ad ora in Bahrain è tutta un'altra Ferrari rispetto all'Australia. Vettel si è dovuto "accontentare" del secondo posto in griglia per aver calcolato male l'uscita in pista durante la Q2. Rimasto attardato dal traffico, il tedesco è stato costretto ad un secondo giro lanciato per mettere al sicuro il passaggio del turno, sprecando un treno di gomme. Così nel Q3 ha dovuto aspettare quasi lo scadere del tempo per poi giocarsi tutto in un solo giro utile, che lo ha comunque portato alle spalle del compagno di scuderia. «Charles si è meritato la pole», ha detto Vettel, «la mia prima volta ormai è lontana, ma è un giorno che non si dimentica mai. Sono contento del mio secondo posto e occupare tutta la prima file è importante. Sono molto soddisfatto della macchina. Rispetto a Melbourne abbiamo trovato le risposte giuste. Ora devo pensare alla gara». A Leclerc ha fatto i complimenti anche Lewis Hamilton («per un giovane è un sogno che diventa realtà»). Ma il campione del mondo ha avuto parole di stima pure per la Ferrari: «Hanno fatto un lavoro straordinario fin da venerdì, mostrando una velocità incredibile. Alla fine gli siamo arrivati più vicini di quanto mi aspettavo». E dalla seconda fila la sfida per la vittoria si può lanciare: «La Ferrari ha un gran passo, ma non è detto che non potremo batterli».

30 Marzo Mar 2019 1526 30 marzo 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso