Juventus Campione Italia Se

Juventus campione d'Italia se: le combinazioni per lo scudetto

Basta un punto ai bianconeri nell'anticipo del 13 aprile con la Spal per conquistare l'ottavo titolo consecutivo. Ma se il Napoli non vince col Chievo il tricolore arriverà in ogni caso.

  • ...

Basta un punto alla Juventus per scrivere nuovamente il suo nome nel libro dei record del calcio europeo. Con un pareggio contro la Spal nell'anticipo della 32esima giornata di sabato 13 aprile i bianconeri si laureeranno campioni d'Italia per l'ottava stagione consecutiva, mettendo in bacheca il tricolore numero 34 (anche se i titoli per il club di Andrea Agnelli restano 36). Nella storia entrerebbe anche Massimiliano Allegri, che diventerebbe il primo tecnico della Serie A a conquistare cinque scudetti di fila.

CON TRE PUNTI I BIANCONERI SI PORTEREBBERO A +21

Dopo i risultati della 31esima giornata che hanno visto la Juventus battere 2-1 in rimonta il Milan con i gol di Paulo Dybala e Moise Kean e il Napoli secondo in classifica non andare oltre il pareggio contro il Genoa in 10 per oltre un'ora, i punti di vantaggio della capolista sono diventati 20 a sette giornate dalla fine. In caso di pareggio della Juve a Ferrara gli uomini di Allegri si porterebbero a +21 sul Napoli che, a quel punto, anche in caso di vittoria al Bentegodi contro il Chievo, potrebbe al massimo raggiungere i bianconeri (ammesso che i campioni uscenti le perdano poi tutte): uno scenario ovviamente impossibile, ma che in ogni caso favorirebbe la Juventus, in vantaggio negli scontri diretti contro il Napoli (3-1 all'Allianz Stadium e 2-1 al San Paolo).

SE IL NAPOLI NON BATTE IL CHIEVO SARÀ SCUDETTO IN OGNI CASO

La Juventus, in ogni caso, potrebbe anche permettersi di perdere contro la Spal e festeggiare lo stesso lo scudetto nel caso in cui lunedì 15 il Napoli non conquisti i tre punti contro il Chievo di Mimmo Di Carlo. Insomma, potrebbe non servire nemmeno quell'unico piccolo passo. La festa bianconera è davvero a un passo.

8 Aprile Apr 2019 1011 08 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso