Juventus Allegri Agnelli Incontro

Agnelli-Allegri e il mistero di una cena interlocutoria

Nessuna svolta dall'atteso incontro tra il presidente e l'allenatore della Juventus. Ma il vertice vero e proprio è solo rimandato. Le parti restano lontane. Mentre Dybala medita l'addio.

  • ...

Resta avvolto da un alone di mistero l'incontro tra Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri che avrebbe dovuto far luce una volta per tutte sulla futura guida tecnica della Juventus. Dopo una giornata segnata dai rumors e dalle indiscrezioni, Il presidente bianconero e l'allenatore vincitore degli ultimi cinque scudetti si sarebbero effettivamente visti a cena fuori Torino, ma si trattrerebbe soltanto di un prologo al vertice vero e proprio per decidere se proseguire il cammino insieme. Un appuntamento al quale, non è dato sapere quando, presenzierà l'intero stato maggiore juventino, compresi Pavel Nedved e Fabio Paratici.

NESSUNA DICHIARAZIONE, MA LE PARTI RESTANO DISTANTI

Allegri è rientrato a casa poco prima della mezzanotte, nel centro di Torino, ovviamente a bocca cucita. La sensazione è che dopo l'avvio del colloquio le parti restino abbastanza distanti. Tra le richieste di Allegri ci sarebbero numerose operazioni di mercato (si parla dell'acquisto di almeno cinque giocatori di spessore) e un aumento dell'ingaggio dagli attuali 7,5 a 10 milioni. C'è chi mormora che la società campione d'Italia stia in realtà attendendo di mettere nero su bianco l'accordo col possibile erede di Allegri, anche se le piste seguite in tal senso nei giorni scorsi sembrano trovare poche conferme.

E INTANTO CRESCE IL MAL DI PANCIA DI DYBALA

Di certo, la situazione dalle parti della Continassa sta assumendo contorni paradossali, ad appena tre giorni dalla festa scudetto. E a togliere ulteriore serenità all'ambiente bianconero sono arrivate le parole del fratello di Paulo Dybala, uno dei giocatori destinato probabilmente a finire sul mercato in caso di conferma di Allegri. «Ci sono molte possibilità che Paulo lasci la Juve», ha detto Gustavo Dybala, «ha bisogno di un cambiamento. Non è felice e non sarà l'unico ad andarsene».

16 Maggio Mag 2019 0903 16 maggio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso