Autogrill
Viaggi
2 Agosto Ago 2018 0903 02 agosto 2018

Contratto decennale per HMSHost con l'Aeroporto Internazionale Logan di Boston

La controllata di Autogrill si è aggiudicata un contratto di 10 anni per la gestione dei servizi di food&beverage, dal valore complessivo di $540 milioni.

  • ...

Il Gruppo Autogrill, leader mondiale nei servizi di ristorazione al mondo, presente in oltre 31 Paesi diversi, continua ad ampliare la sua rete di business all'estero. La controllata HMSHost, in partnership con Master ConcessionAir LLC, è riuscita a stipulare un accordo con l’Aeroporto Internazionale Logan di Boston, per l’erogazione dei servizi di food&beverage nei Terminal A, B, C ed E. L’aeroporto Boston Logan è uno degli snodi più strategici negli Stati Uniti: con oltre 38 milioni di passeggeri nel 2017 (in crescita del 5,9% rispetto al 2016), è una vera e propria porta di accesso internazionale al Massachusetts.

Il contratto, che sarà a pieno regime a metà del 2020, prevede che HMSHost operi in 14 ristoranti, in parte su location già utilizzate e in parte su nuove superfici, di proprietà della MarketPlace Development, società immobiliare con sede a Boston.

LA VASTA OFFERTA CULINARIA

L’offerta comprenderà una combinazione della migliore tradizione del New England e dei trend culinari internazionali più in voga al momento, in modo da riuscire ad accontentare i gusti di tutti i passeggeri in transito.

Nel terminal B apriranno il Kelly’s Roast Beef, un ristorante a conduzione familiare dal 1951 con la creazione dell’originale panino al roast beef, che vanta ben cinque sedi nell’est del Massachusetts; il ristorante Trade della chef Jody Adams, vincitore del James Beard Award, che offre una cucina casual mediterranea; Sullivan’s, invece, ricorderà l’atmosfera del porto di Boston negli anni ’50, con il suo servizio rapido e cordiale; infine il Monument Resturant & Tavern, una versione rivisitata e moderna della classica taverna americana di Charlestown, Massachussets. Nel terminal saranno presenti anche quattro bar della celebre catena Starbucks, dalla zona prima dei controlli di sicurezza, fino ai Pier A e B.

HMSHost aprirà al terminal C, la versione aeroportuale del celebre Boston Public Market, il mercato coperto sito ad Hanover Street. Grazie a questa proposta i viaggiatori potranno trovare, in uno spazio dinamico, cibo fresco e di stagione, offerto dai migliori rappresentanti dell’agricoltura, della pesca e della ristorazione del New England. Nella grande piazza ci saranno anche un bar a servizio completo e uno Starbucks.

La chef Jody Adams, con il suo Saloniki Greek e il bar annesso, delizierà passeggeri del Terminal E con i suoi piatti in stile mediterraneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso