A colpo d’occhio
8 Ottobre Ott 2018 1014 08 ottobre 2018

Di Maio abolisce i canditi dal panettone e le mezze stagioni

  • ...
Il ministro Luigi Di Maio è oggetto di una valanga di ironia su Twitter per la sua dichiarazione sull'abolizione della povertà

Il popolo di Twitter è straordinario. Per convincersi basta leggere cosa ha scritto a commento della dichiarazione del ministro Di Maio che abolisce la povertà. Scrivono naturalmente i critici dei Cinquestelle, gli oppositori del governo, e usano l’arma più micidiale: prendere in giro il ministro. Fatta questa tara, si può sorridere di fronte al fuoco d’artificio inesauribile di ironia, che qualche volta diventa sarcasmo, generato da questo esercito di aspiranti autori comici. Ecco un breve riassunto dell’italica fantasia che (non) è al potere, ma che si lancia all’attacco della politica attraverso i tweet.

Di Maio abolisce il “ne prendo un po’ del tuo” che ogni donna pronuncia al ristorante al momento del dolce.

E, visto che è a tavola, abolisce…la pizza all’ananas e i tortellini fritti.

Di Maio abolisse. Di Maio abolirebbe. Di Maio aboliresse.

Di Maio abolisce la povertà, il lavoro domenicale e i privilegi: in pratica lo stesso programma di Miss Italia.

Di Maio abolisce le domande scomode dei parenti, del tipo: “Quando ti laurei?”

Di Maio abolisce la lingua che batte là, dove il dente duole.

… e il ciclo mestruale nei mesi caldi

…lo 0.01% dei batteri che i disinfettanti non riescono mai ad eliminare.

… il 10% del corpo che non è fatto di acqua

… e pure il 90% d’acqua nel corpo umano, che sostituisce con lo spritz.

Di Maio abolisce i semi del cocomero

…le assemblee di condominio

…le quattro stagioni

…e anche le mezze, che tanto erano scomparse da tempo…

…i giga per decreto

Abolisce la povertà, senza sapere che ci avevano già pensato prima di lui, inventando l'istruzione.

E poi abolisce la Cassa Integrazione prevista per quelli della Caritas che si troveranno, di botto, senza poveri.

Ha detto che abolisce la povertà. Allora da domani chi non arriva a fine mese verrà deportato in Libia per manifesta condotta fuorilegge.

Abolisce pure le doppie punte, tanto per affrontare un altro nodo cruciale.

Oh, ma sulla nuova moneta ci saranno sempre le solite facce o la sua? E quand’è che prevedete si possa andare a prendere la nuova lira in banca?

Di Maio abolisce i numeri e li sostituisce tutti con i puntini sospensivi. Beccatevi questa, burocrati del ministero!

Di Maio abolisce il tartaro e la placca dentaria

…l’impresentabilità di Berlusconi

…e anche i calzini corti

"Mancano 18 giorni alla fine della povertà e io non so ancora cosa mettermi"
ANSA

Di Maio abolisce in un solo colpo tutti i congiuntivi

E anche il nostro futuro perché faremo la fine dell’Argentina e del Venezuela…

Di Maio abolisce la puzza dalle scorregge silenziose

Ora che avete abolito la povertà, per favore potreste rimettere le panchine in giro per le città?

Di Maio abolisce parlando da un balcone: tutto Giulietta

“Avremo abolito la povertà". Dice lui. Ma Lucio Dalla l’aveva anticipato quarant’anni fa, chiosando: “E si farà l'amore ognuno come gli va, anche i preti potranno sposarsi ma soltanto a una certa età”.

Di Maio abolisce la morte, che è solo una speculazione di Big Pharma, alleata con Big Pompe funebri. L'immortalità è un diritto, ridatecela.

Di Maio abolisce i numeri, voluti da quei tecnoburocrati degli arabi

Di Maio abolisce l’obbligo del buonsenso

E attenti, eh? Chiunque si ritroverà povero dopo Di Maio sarà portato al confino a Ponza, scortato dai fascisti della conquista di Marte. Featuring Gaetano Maria Barbagli, alias Corrado Guzzanti.

Di Maio abolisce il rapporto deficit-Pil

Ma fa di più: Di Maio abolisce il M5Stelle e crea il M5Silvio, mentre con l’altra mano abolisce il colesterolo Ldl…

…il lupo di Cappuccetto Rosso

…la matematica e la geografia a scuola, ah no quella l’avevano già abolita.

Quanto ce manca per l’autarchia? Me lo posso fare un pisolino o non c'è abbastanza tempo?

Di Maio abolisce la povertà in comode rate fino al 2094

…e adesso potremmo permetterci tutti un attico a New York

Di Maio abolisce Chuck Norris. Ma può anche dividere per zero, tagliare i grissini con il tonno, fare i salti immortali e colpire un proiettile al volo lanciando un piattello.

Di Maio abolisce la povertà per decreto e si accinge ad eliminare anche la stupidità, nonostante il chiaro ed evidente conflitto di interessi.

Luigi? Luigiiiiii? Giggiiiiii?? Io sono ancora povero! Che è ‘sta storia?

Di Maio abolisce il pallottoliere

…e i calli ai piedi

…ma pure i Miserabili di Victor Hugo e li trasforma negli Yuppies di Carlo Vanzina

Abolisce la Juve per dare più credibilità al campionato

Ma abolisce, finalmente, anche i comunisti mangia bambini

E inventa… il reddito di lungimiranza, perché dopo il suo decreto i “Ricchi & Poveri” si chiameranno i “Ricchi & basta”

Di Maio abolisce la differenza tra battersi per un ideale e annunciare di averlo raggiunto. Gramsci ringrazia.

Di Maio abolisce il letargo di Maurizio Martina…

…e anche Goldrake, perché ci trasformeremo tutti in un razzo missile con circuiti di mille valvole…

Di Maio gode così tanto a brucià posti di lavoro generati da altri – spiegano a Roma ­– che a un certo punto, per raggiunge il massimo del godimento, se farà licenziare.

Di Maio abolisce l’eiaculazione precoce

…e il 110 e lode, perché pensava fosse la quota della pensione.

La bionda colpisce, la mora stupisce, la rossa rapisce, Di Maio abolisce…

…abolisce pure gli incidenti stradali (vuole dimezzarli entro il 2020 e cancellarli entro il 2050: giuro che l’ha scritto)

Di Maio abolisce la competenza, ma anche…

…quelli che applaudono all’atterraggio dell’aereo

…anche i divani di Poltronesofà

…il salto quantico con quella realtà che tocca solo lui

…il Pd che è uno “state of mind”

Se la povertà è abolita, per trovare posto a Forte dei Marmi per l’estate 2019 bisogna che mi affretti a prenotare

Di Maio abolisce, sì, a patto che prima la Rete gli dica “cosa”

Già che c’è abolisce anche i voti agli esami, tanto valgono solo quelli sostenuti all’università della Vita.

Eppure siamo ad ottobre, i condizionatori ormai so tutti spenti, sarebbe dovuto calare 'sto cazzo de spread. A Giggè c’è quarcosa che nun quadra, nun è che stamo a fa na cazzata, no?

Di Maio abolisce l’alito pesante…

…e i brufoli sul culetto

…i cinepanettoni

…la cellulite, e ottiene il voto di tutte le donne

…l’Ordine dei giornalisti. Ah, no: questa è vera.

Di Maio abolisce i furbi. È sicuro. Ha annunciato: “A Napoli si dice ‘cca nisciun è fess’. Se hai un lavoro e ti licenzi per prendere il reddito di cittadinanza, non funziona così. Non puoi fare il furbo”. Ma come, nel Paese dei furbetti del cartellino, dei falsi invalidi, dei furbetti del terremoto, degli evasori fiscali, dei lavoratori in nero, NON si può più fare il furbo?!

Di Maio abolisce i canditi nel panettone…

…e la vecchiaia, gli amori non corrisposti, la fila all’ufficio postale.

…ma anche i matrimoni a luglio e agosto

…e i puntini di sospensione (come questi, ndr.)

Qui mancano 18 giorni alla fine della povertà e io non so ancora cosa mettermi.

Già che ci siete, potreste abolire anche le ballerine, per favore?

Morale amara: diecimila anni di storia fra imperi, conquistatori, dittatori, guerre, Rinascimento, illuminismo, Risorgimento, rivoluzioni, statisti e repubbliche e poi arriva Di Maio e abolisce la povertà. Cazzo, a saperlo prima...

Correlati