All review
2 Luglio Lug 2018 0832 02 luglio 2018

' L'Ora più buia' : un film inglese di quest'inverno che suggerisce oggi nuovi spunti di riflessione

  • ...

In estate tornano nelle arene estive molti film di successo proposti in prima visione durante l'ultimo inverno e talvolta può accadere, come per il film ' L'ora più buia' ,che lo spettatore abbia la possibilità di trovarvi, nel rivederli, nuovi spunti di riflessione maturati in seguito a recenti avvenimenti. Nel nostro caso, per l'Italia , l'insediamento di un nuovo governo dopo la vittoria elettorale conseguita dal M5S e dalla coalizione di Centro Destra nelle elezioni politiche svoltasi il 4 marzo 2018.

Il film di Joe Wright ricorda il leader inglese Winston Churchill che di fatto salvò il mondo intero dalla follia devastante e crudele di Hitler mantenendo sempre un atteggiamento da grande ' guerrafondaio' che molto contrastò con il pacifismo dilagante dell'epoca impegnato nella ricerca della pace a tutti i costi. I risultati estremamente positivi del suo atteggiamento fermo ed intransigente sono sotto gli occhi di tutti.

Ed a proposito della recente cronaca che può suggerire o confermare ulteriori chiavi di lettura di questo film, la vicenda della migrazione di massa dall'Africa verso l'Europa mostra analogie interessanti. Però... chiariamo subito che neppure lontanamente è possibile paragonare Churchill con Salvini, comunque la situazione politica descritta nel film ha dei punti di contatto che possiamo tentare di analizzare. Salvini nei riguardi dell'immigrazione ha mantenuto sino dai primi giorni del suo insediamento al Ministero degli Interni un atteggiamento di estrema fermezza accolto con grande e positiva approvazione da buona parte dei cittadini italiani , così come il progetto di ingresso in guerra proposto dal primo ministro inglese fu all'epoca accolto con entusiasmo dagli inglesi.

L'atteggiamento di Churchill nei confronti del Fuhrer fu subito chiaro divenendo un punto di riferimento per tutti gli stati europei che ben presto avevano subito le conseguenze drammatiche frutto di tentativi inconcludenti di accordi diplomatici con la cancelleria tedesca. Questo pacifismo' modaiolo' dell'epoca contribuì, forse, a mascherare gli smisurati sogni di grandezza di Hitler, così come 'l'attuale pacifismo dilagante europeo , più retorico che reale , ha dato spazio ad interventi non troppo chiari di alcune ONG nel Mediterraneo, che possono aver nascosto intenti criminali di sfruttamento dei migranti. Salvini ha lanciato un guanto di sfida all'Europa intera per contrastare usi ed abusi illegali di interventi umanitari, che avrebbero semplicemente confermato l'Italia come punto di approdo finale e non come primo arrivo sul territorio della UE.

Per ora non è stato ottenuto niente di concreto , però abbiamo chiarito finalmente la nostra posizione di veri appartenenti alla comunità Europea, che vogliono affrontare il problema immigrazione in maniera condivisa.

Meno pacche sulle spalle per noi e niente più controlli alla rinata frontiera francese dei migranti che tentano ogni giorno di arrivare sul territorio francese partendo dai sovraffollati e disumani campi di accoglienza improvvisati a Ventimiglia. Per esempio.

REGIA: Joe Wright ; ATTORI: Gary Oldman, Kristin Scott Thomas, Lily James, Stephen Dillane, Ronald Pickup, Ben Mendelsohn, Nicholas Jones, Richard Lumsden, Brian Pettifer, Samuel West, David Schofield, Malcolm Storry, Hilton McRae, Benjamin Whitrow; SCENEGGIATURA: Anthony McCarten ; FOTOGRAFIA :Bruno Delbonnel ; MUSICHE: Dario Marianelli ; PRODUZIONE: Helicopter Film Services, Working Title Films ; DISTRIBUZIONE: Universal Pictures ; PAESE: Gran Bretagna ; DURATA: 125'; GENERE: Biografico, Storico ; DATA USCITA: 18 gennaio 2018

Correlati