All review
11 Maggio Mag 2019 1019 11 maggio 2019

'' Attacco a Mumbai'' : quando la difesa viene dalla solidarietà

  • ...

Il film è una ricostruzione del tragico attentato effettuato da un gruppo terroristico pakistano all'Hotel Taj di Mumbai il 26 novembre 2008 che costò la vita, nei tre giorni di bestiale 'mattanza' ,a 195 persone e ad oltre 295 feriti. Gli attentati furono rivendicati da un gruppo islamico pressoché sconosciuto, i Mujaheddin del Deccan.

L' australiano Anthony Maras , esordiente nella regia, riesce a tratteggiare con perfetta sincronia la drammatica vicenda sottolineando con mano sicura la cultura ospitale indiana , la cui devozione verso il cliente stride con la cieca brutalità degli attentatori in nome di un Dio ricordato spesso nel continuo contatto telefonico tra i terroristi ed il loro comandante . Il film assume spesso i toni drammatici del thriller dove però questa volta lo spettatore sembra chiamato non tanto ad una sofferenza masochistica , quanto ad una prova di piena consapevolezza per un' assurda guerra in corso nel mondo tra fedeli ed infedeli che dovrebbe paralizzare il sistema di vita occidentale basato sul continuo interscambio culturale tra popoli di varie etnie e religioni.

Il messaggio contenuto nel film sembra proporre una resistenza attiva tardiva da parte delle forze speciali d'intervento antiterrorismo ed una resistenza passiva, unificante e coinvolgente per tutti, nella quale lo spirito di fratellanza tra i popoli deve essere sollecitato in ogni angolo del mondo ogniqualvolta la solidarietà umana è messa in pericolo. Tali valori sono evidenti in particolare nell'umile giovane cameriere Arjun ( Dev Patel) e nel capo cuoco Hemont Oberoli ( Anupam Kher) che , rischiando la propria vita, si mettono completamente a disposizione dei propri ricchissimi clienti, come la coppia indo / americana Nazanin ed Armie, per salvarli.

Alla fine del film però aleggia in sala una perplessità : erano davvero necessari tre giorni per far intervenire le forze speciali?

REGIA: Anthony Maras ; SCENEGGIATURA: Anthony Maras, John Collee ; FOTOGRAFIA: Nick Matthews ; MUSICHE: Volker Bertelmann ; ATTORI: Dev Patel, Armie Hammer, Jason Isaacs, Nazanin Boniadi, Anupam Kher, Natasha Liu Bordizzo, Angus McLaren, Tilda Cobham-Hervey, Carmen Duncan, Suhail Nayyar ; PAESE: Australia ; PRODUZIONE: A Hamilton and Electric Pictures Production, American Entertainment Investors, Double Guess ;DISTRIBUZIONE: M2 Pictures in collaborazione con Italian International Film ; GENERE: Drammatico ; DATA USCITA: 30 aprile 2019 ; DURATA: 125'

Correlati