ASTROSOFIA CON FRANCESCO
10 Febbraio Feb 2019 1054 10 febbraio 2019

Mahmood una Vergine portata da Giove in Sagittario vince il Festival di Sanremo 2019

  • ...

LETTERA43 - di Francesco F - Il Sessantanovesimo (69) Festival di Sanremo 2019 ha premiato Mahmood! Nome inaspettato non solo dagli “astri” ma anche dagli esperti e dagli analisti! Lui è una Vergine, nello stesso grado celeste in cui Giove di transito solcava il segno del Sagittario, un passaggio stellare che più volte è stato definito come “lo straniero che si relaziona alla coscienza dei sovranisti”. Qui parliamo di una gara canora e artistica, ma la vittoria di Mahmood è uno schiaffo all’ipocrisia dilagante di certa politica e di certi italiani. È stato premiato un ragazzo con un nome arabo, con un testo che cita parole arabe, in uno stato in cui lo straniero fa paura, in uno stato che ha chiuso i porti, chiudendo anche le braccia dell’accoglienza, in un momento storico in cui Giove in Sagittario ci spinge ad aprirci al diverso, a ciò appunto che chiamiamo straniero.

Quindi la vittoria di Mahmood è portatrice non solo di una “piacevole canzone” ma anche di un messaggio importante per tutti noi. Va detto tuttavia che se il voto fosse stato affidato solo agli italiani da casa, essi avrebbero premiato Ultimo e messo al secondo posto Il Volo. Secondo il voto da casa, la vittoria doveva essere data a Ultimo. L’intervento del voto della giuria, ha invece stravolto la classifica portando Mahmood al primo posto, Ultimo al secondo e Il Volo al terzo.

Come detto, l’ultima serata del Festival di Sanremo 2019 si sarebbe chiusa con polemiche pungenti e con probabili violente critiche sul vincitore… cosa che sta avvenendo in queste ultime ore. Molti internauti lanciano commenti, topic e tag in cui insinuano che la vittoria di Mahmood è stata “voluta” per lanciare un messaggio a Salvini che – stupidamente – si è lasciato andare ad un tweet confermando il suo fastidio per la vittoria dell’italo-egizio.

Ho dato a Mahmood una sufficienza, perché il suo testo non è nelle mie corde, il suo stile non mi piace, ma è comunque una canzone orecchiabile, piacevole, e lui è un messaggero importante per i giovani che lo seguono. Forse ho una certa età per capire certi ritmi, ma la sua vittoria non è affatto ingiustificata!

Nelle indicazioni stellari avevo detto che alcuni segni di Fuoco e di Aria sarebbero stati, a mio avviso, preferiti, poteva nascondersi tra questi nomi il vincitore del festival; oppure avremmo potuto notare tra i segni preferiti una premiazione speciale da parte della critica. Avevo dato per favoriti ARISA (leone) SILVESTRI (leone) IRAMA (sagittario) ULTIMO (aquario) CRISTICCHI (aquario) IL VOLO (segni di aria). Tutti questi nomi sono apparsi comunque nella parte alta della classifica finale. In particolare:

Arisa, segno Leone, con la canzone Mi sento bene si è posizionata all’ottavo posto.

Silvestri, segno Leone, con la canzone Argento vivo, si è posizionato al sesto posto vincendo però i premi Sergio Bardotti, Mia Martini, Lucio Dalla!

Irama, segno sagittario, con la canzone La ragazza con il cuore di latta, si è posizionato al settimo posto

Ultimo, segno aquario, è sul podio, con la canzone I tuoi particolari è risultato secondo! Si è aggiudicato anche il premio TIMmusic come brano più ascoltato, di fatto confermando un notevole gradimento del pubblico.

Il Volo, segni di aria, è sul podio, con la canzone Musica che resta sono al terzo posto.

Cristicchi, segno aquario, che avevo dato tra i preferiti, con la sua canzone Abbi cura di me ha convinto la critica, vincendo due riconoscimenti: Premio Bigazzi per la migliore composizione musicale e Premio Endrigo alla migliore interpretazione, posizionandosi altissimo in classifica, quinto posto.


Nel primo approfondimento astrologico, notavamo che il Festival di Sanremo 2019 nasceva con un Ascendente Vergine! Forse abbiamo sottovalutato questo ascendente perché di fatto è coinciso poi con il segno vincente. Nelle varie simbologie avevo indicato anche il 69 come numero con radice 6 ovvero Sesto Segno Zodiacale, Vergine! Insomma, le indicazioni c’erano e per chi sapeva leggerle avrebbero potuto anche darci il nome di Mahmood! Comunque sia andata, vince un ragazzo dalla voce piacevole e interessante, un giovane che comunica ai giovani con linguaggio semplice un messaggio di universalità: il suo testo non è apologia del denaro, al contrario sottolinea come il denaro e gli interessi materiali deviano la profondità del legame umano. Mahmood ci tiene a dire “io sono italiano al 100%” e infatti lo è, nonostante il cognome egiziano e le sue origini, lui rappresenta l’italiano che non chiude i porti, che esplora il mondo, che integra culture diverse, alla faccia di chi non digerisce proprio questa vittoria!

LE PAGELLE FINALI SECONDO I MIEI GUSTI PERSONALI

Non ho trovato originalità in Baglioni, che ha condotto un festival piacevole ma senza troppe sorprese, insomma eravamo già preparati allo stile Baglioni, che funziona ma che non sorprende. Lui è un Toro segno della abitudinarietà, il segno preferisce le cose certe e già sperimentate, quindi tende ad evitare eccessi e slanci di inedita originalità che in effetti possono portare a qualche rischio. Insomma Baglioni è stato previdente ed ha voluto evitare eccessi di creatività. Con dispiacere devo dire che non mi hanno entusiasmato le performance della Raffaele (bilancia) e di Bisio (pesci). Alla conduzione di questo festival do comunque un 7!
VOTO CONDUZIONE SETTE

VOTO OTTO
Per quanto può contare, i miei preferiti di questa edizione, a cui conferisco un 8 pieno, sono The Zen Circus (il segno della voce è pesci), poi i BoomDaBash (segno della voce è vergine), poi Simone Cristicchi e la sua incredibile poesia, (un Aquario con Ascendente Scorpione, ovvero creatività controcorrente e che mira ad un messaggio profondamente terapeutico di rinascita) e per finire Irama (Sagittario).

VOTO SETTE
Nella mia classifica personale un 7 a Bertè (vergine) Silvestri (leone) Ultimo (aquario) Negrita (ariete) Arisa (leone).

VOTO SEI
Ho dato una sufficienza a Renga (gemelli) Nek (capricorno) Il Volo (segni d’aria gemelli bilancia aquario) Mahmood (vergine) Nigiotti (gemelli) Ghemon (ariete).

VOTO CINQUE
Siamo in zona grigia, un 5, mi sono piaciuti ma non troppo, Patty Pravo e Briga (ariete e capricorno), Paola Turci (vergine) Tatangelo (capricorno) Federica Carta e Shade(capricorno e sagittario).

VOTO QUATTRO
Poi alla fine della mia classica, chi non mi ha convinto per nulla: Nino D’Angelo e Cori(gemelli e scorpione) Achille Lauro (cancro) Einar (gemelli) ed Ex-Otago (la voce è sotto il segno del cancro).

Correlati