Nimby
21 Novembre Nov 2018 1546 21 novembre 2018

FEMMINICIDIO. VONO (M5S): SI ATTUI RIVOLUZIONE CULTURALE

  • ...

È ormai evidente che non si può intervenire in difesa delle donne senza una profonda rivoluzione culturale che faccia comprendere che ci sono dei limiti, superati i quali, il rapporto assume una china pericolosa. È allora che si deve accompagnare gli uomini, ad una graduale consapevolezza che l'imposizione, la violenza e la costrizione sono l'anticamera della distruzione sentimentale e spesso anche fisica di qualsiasi rapporto umano. Credo che le donne debbano imparare ad interpretare correttamente alcuni atteggiamenti del partner, senza lasciarsi coinvolgere da un compiacimento che può condurre in una strada senza uscita.

È necessario cominciare a pensare a dei centri di prevenzione e tutela rivolti anche o addirittura soprattutto al genere maschile in quanto, come possiamo notare dagli eventi di cronaca, le pene restrittive e i provvedimenti coattivi non sono sufficienti ad arginare un fenomeno in allarmante crescita. Bisogna pensare ad uno strumento di formazione culturale perché perseguendo solo la teoria delle colpe e delle pene si continuano a tracciare cerchi nell'acqua. Molto spesso chi commette violenza sulle donne termina la folle azione riservando a se stesso la medesima o anche una peggiore violenza dimostrando così che qualsiasi pena prospettata non è e non sarà mai un vero deterrente.

Silvia Vono - Senatrice M5S

Correlati