Processo mediatico e Litigation pr
18 Dicembre Dic 2018 1630 18 dicembre 2018

Caso Flixbus, gli sciacalli restino nelle tane

  • ...

Nell’evoluzione delle vicende mediatico giudiziarie, l’incidente verificatosi in Svizzera nell’ambito della tratta Flixbus Genova-Dusseldorf segna un momento tristemente basso.

I 43 feriti e la vittima italiana, una trentasettenne madre di famiglia, sono stati biecamente strumentalizzati dai nemici del libero mercato che fanno la guerra alla compagnia tedesca Flixbus che ha rivoluzionato, migliorandolo, il sistema del trasporto non solo in Italia ma in buona parte d’Europa.

Spinta da ‘padroncini’ del trasporto privato locale che hanno vivacchiato negli anni con mezzi sempre più vecchi e vetusti, certa stampa ripete a noia in queste ore che un incidente in cui Flixbus non ha alcuna responsabilità potrebbe «rischiare di mettere in discussione il modello della piattaforma tedesca che opera in Italia da oltre tre anni».

Quale colpa hanno i tedeschi di Flixbus? Aver inventato un modello che poteva venire in mente anche a italiani, spagnoli o francesi? Imporre ai suoi partner di far viaggiare a prezzi calmierati con mezzi mai troppo vecchi e dotati di standard minimi garantiti (vedi il wi-fi, ormai indicativo del livello di civiltà di molti servizi)?

La verità è che l’incidente di Zurigo appartiene alla categoria delle tragedie, delle fatalità che contraddistinguono l’esistenza umana, ma in ogni caso assai difficilmente si potrà rimproverare qualcosa al povero autista, diventato oggi proiettile della guerra di sotterranea di chi - cavalcando un dramma - pensa di far spuntare un emendamento che invece di far giustizia si trasformerebbe nella beffa finale di una vicenda dolorosa, a pochi giorni da Natale. C’era ghiaccio per strada, c’è un moncone di autostrada mal segnalato dagli svizzeri che venendo in Italia ci insegnano come tenere la nostra rete viaria, per non parlare dei quattro precedenti incidenti verificatisi nel medesimo punto negli ultimi anni.

Lasciamo le famiglie in pace, lasciamo la giustizia svizzera lavorare per accertare le responsabilità e in Italia finiamola di strumentalizzare tutto. Anche perché chi alza la voce senza scrupoli potrebbe essere zittito al grido di «sciacallo!» e costretto a rintanarsi.

Correlati