Twittarola
27 Dicembre Dic 2012 1814 27 dicembre 2012

Grasso che cola su Bersani

  • ...
Piero Grasso, già procuratore nazionale antimafia, ha deciso di candidarsi con il Pd di Pierluigi Bersani alle elezioni politiche di febbraio 2013.



Dopo Antonio Ingroia, ex procuratore aggiunto di Palermo, è l'ora del procuratore antimafia Pietro Grasso. Le candidature «a sorpresa» nel Pd di Pierluigi Bersani tirano l'acqua al mulino di Silvio Berlusconi e della tesi della magistratura comunista.
La decisione di Grasso di entare in politica è stata annunciata via twitter da Bersani e la formalizzazione è attesa con una conferenza stampa il 28 dicembre 2012. Grasso ha presentato al Consiglio superiore della magistratura (Csm) la richiesta di aspettativa elettorale. E come è già accaduto per Ingroia, l'organo di autogoverno della magistratura dovrebbe concederla senza intoppi. Restano i dubbi sull'opportunità della candidatura di un altro magistrato.
E soprattutto di Grasso che proprio un anno fa, gennaio 2012, aveva detto: «Un'esperienza politica schierandomi con un partito è estranea al mio ruolo e funzione». Avrà cambiato idea. Non c'è dubbio che questa mossa ha dato un'arma in mano ai sostenitori di Silvio Berlusconi e a giudicare dai commenti non piace agli elettori di centro sinistra. Ma soprattutto dà il «la» all'ennesima bagarre da stadio con cori del tipo: «Noi abbiamo Grasso ma noi avete Dell'Utri (Marcello, senatore Pdl, condannato nel 2008, seppure in primo grado, per concorso esterno in associazione di stampo mafioso, ndr). E via con la Ola, fino a febbraio.

http://storify.com/caffara/grasso-che-cola-su-berlusconi

Correlati