10 Aprile Apr 2018 1623 10 aprile 2018

Quando aprono gli occhi i cuccioli di cane

  • ...

Per tutti coloro che amano i cani e che ne possiedono uno, sapere che la prima fase di vita dei piccoli amici a quattro zampe è di fondamentale importanza non è una novità. Infatti è proprio nei primi mesi di vita che essi sviluppano tutti i sensi e le abilità, che li porteranno ad essere quello che quasi sempre viene definito 'il miglior amico dell'uomo'.

Alla scoperta del mondo: quando i cuccioli di cane aprono gli occhi

E' il cosiddetto periodo di transizione, che va dalle due, alle tre settimane di vita, il periodo in cui i cuccioli di cane iniziano ad aprire gli occhi che fino ad allora sono rimasti chiusi come se ci fosse una sorta di collante naturale. Lo stesso accade poi per la comparsa dell’udito, in quanto com'è noto i cani nascono ciechi e sordi. Le prime immagini e i primi suoni non saranno nitidi ma nel giro di pochi giorni avranno sviluppano alla perfezione i due sensi. Inoltre d’ora in poi non sarà più la madre a doverli stimolare in tutto e per tutto ma inizieranno ad acquisire un certo grado di dipendenza a partire dal controllo della propria minzione e defecazione. Il cucciolo inizia anche a stare seduto e a reggersi sulle sue zampette.

Dunque è chiaro come questa fase trasformi in modo radicale la vita del cucciolo e la sua relazione con il mondo circostante permettendogli anche di percepire ciò che è lontano da lui.

Altre due fasi importanti per la vita del cucciolo

Ci sono però altre due fasi importanti nella vita del cucciolo di cane, una che precede, l'altra che segue quella di transizione.

Esse sono rispettivamente:

  • Fase neonatale, prime due settimane di vita. Pur nascendo sordi e ciechi i cuccioli di cane utilizzano gli altri sensi già sviluppati al momento della nascita come l'olfatto, il tatto, per avvicinarsi alla mammella della madre e cibarsi in quanto questa prima fase è per lo più vegetativa.
  • Dai 21 ai 50 giorni infine si ha la fase definita imprinting o di socializzazione ed è questa una fase molto delicata. Qui il piccolo impara a relazionarsi con il mondo esterno, e tutto quello che apprenderà in questo periodo della sua vità sarà di fondamentale importanza, in quanto influenzerà il suo futuro comportamento. Quindi l'ambiente in cui vive sarà il suo 'campo' di battaglia del piccolo portatore di un'influenza positiva o deleteria sul suo sviluppo comportamentale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso