9 Settembre Set 2018 1639 09 settembre 2018

Perché sono cadute le Torri Gemelle

  • ...

Le immagini dell'11 settembre 2001 sono ancora ben impresse nella mente di moltissime persone: due aerei dirottati da terroristi si sono andati a schiantare contro le torri del World Trade Center, causando il crollo degli edifici e la morte di tantissime persone; da allora si sono sentite tante teorie a riguardo e non a tutti è chiaro perché sono cadute le Torri Gemelle.

Le teorie dei complottisti: fu una demolizione intenzionale?

Secondo i complottisti i due edifici sarebbero crollati per una demolizione controllata (quindi intenzionale) e non per il cedimento strutturale innescato dallo schianto dei due aerei. Secondo quelli che sostengono questa teoria le due torri sono andate giù in maniera troppo ordinata e simmetrica (eseguendo quella che in gergo tecnico viene definita “perfetta verticale”).

La versione ufficiale: perché sono cadute le Torri Gemelle?

La versione ufficiale dei fatti racconta invece tutta un'altra cosa e dà una risposta completamente diversa alla domanda perché sono cadute le Torri Gemelle.

Bisogna partire dal presupposto che gli edifici vennero costruiti in modo da sopportare anche le forze della natura più estreme (dagli uragani ai terremoti), quindi potevano contare su una struttura composta da un nucleo centrale di cemento armato e da un sistema perimetrale di pilastri d'acciaio.

Leggi anche: "Chi ha costruito le Torri Gemelle"

Sulla carta le torri potevano resistere 90/120 minuti ad un incendio, ma non era mai stato preventivato quello che sarebbe potuto accadere in seguito allo schianto di due aerei e alle successive esplosioni (infatti gli edifici crollarono dopo 60 minuti).

La struttura perimetrale è riuscita ad assorbire una buona parte dell'impatto, evitando il crollo immediato.

Questo ha permesso alle persone che si trovavano al di sotto dei piani colpiti dagli aerei di fuggire, mentre tutte le vie di uscita erano bloccate per quelli che si trovavano al di sopra. Non è stato quindi l'impatto a far cadere le torri, ma il successivo incendio.

Bisogna considerare il fatto che gli aerei erano appena partiti, quindi erano pieni di carburante.

Leggi anche. "Cosa non fare in caso di incendio"

Il carburante ha alimentato ulteriormente l'incendio, portando la struttura a delle temperatura talmente elevate da causare una perdita di resistenza e rigidezza. Questa situazione, aggiungendosi all'indebolimento dovuto allo schianto iniziale, ha portato al collasso delle Torri Gemelle.

Il danno fatale probabilmente non ha riguardato il nucleo centrale e i pilastri interni, ma le travature reticolari dei solai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso