12 Ottobre Ott 2018 0812 12 ottobre 2018

Quando accendono i caloriferi a Milano

  • ...

L'estate inizia ad essere solo un ricordo lontano: con l'arrivo dell'autunno le temperature hanno iniziato a scendere e tra non molto bisognerà fare i conti con il freddo dell'inverno.

Per non battere i denti anche dentro casa sarà necessario accendere stufe e termosifoni, ma per quanto riguarda gli impianti di riscaldamento centralizzato bisognerà attendere le date fissate per le varie zone climatiche: ecco quando accendono i caloriferi a Milano.

Leggi anche: "Quando comincia l'autunno in Italia"

I caloriferi a Milano quando verranno accesi?

Il capoluogo lombardo rientra nella zona climatica E: questo significa che i caloriferi a Milano verranno accesi a partire dl 15 ottobre e verranno spenti il 14 aprile del prossimo anno. Nell'arco della giornata gli impianti di riscaldamento centralizzato potranno rimanere attivi per quattordici ore.

La legge stabilisce che all'interno delle scuole, degli uffici e delle abitazioni non si possa superare una temperatura di 20 gradi (con una tolleranza di due gradi, quindi si può arrivare fino a 22°), mentre le caldaie non possono avere una temperatura superiore ai 70 gradi.

Per quanto riguarda invece gli edifici in cui si svolgono attività industriali o artigianali, la temperatura massima è fissata a 18 gradi. Questi numeri non sono stati imposti a caso, ma sono il frutto di una ricerca condotta da esperti internazionali, che hanno individuato le temperature ottimali per svolgere le attività lavorative o per condurre la vita quotidiana.

Andare oltre questi limiti è sconsigliato perché, oltre a non essere consentito dalla legge, porta ad una spesa maggiore e l'abuso del riscaldamento è uno dei principali fattori di inquinamento dell'atmosfera.

Si può accendere il risaldamento fuori dal periodo previsto?

Quindi i caloriferi a Milano verranno accesi il 15 ottobre, ma al di fuori dei periodi indicati in precedenza è possibile attivare il riscaldamento solo se ci sono delle situazioni climatiche tali da giustificarne l'utilizzo.

Fuori dall'intervallo tra il 15 ottobre e il 15 aprile comunque i caloriferi non possono rimanere accesi per più della metà delle ore previste dalla legge per il periodo di pieno regime: ad esempio, se prima del 15 ottobre si va al di sotto dei 20 gradi i termosifoni possono essere accesi, ma per non più di sette ore.

Leggi anche: "Come riscaldarsi senza riscaldamento"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso