9 Agosto Ago 2018 2331 09 agosto 2018

Come legare i capelli ricci

  • ...

Chi ha i capelli ricci lo sa, spesso è una vera impresa domare la propria chioma che diventa ribelle soprattutto in presenza di umidità. Ma non disperare, esistono diverse soluzioni per sfoggiare una chioma perfetta, dai ricci ben definiti.

Leggi anche: "Come fare i capelli ricci a casa"

Prendersi cura dei propri ricci

La prima cosa da fare, per dei ricci morbidi e definiti, sarà prendersene adeguatamente cura con pochi e semplici accorgimenti.

Fondamentale sarà:

  • l'utilizzo di shampoo e balsamo idratanti e privi di solfati;
  • ridurre l'utilizzo dello shampoo, lavando i capelli almeno una volta a settimana con il metodo del cowash, modalità che appunto non prevede l'utilizzo dello shampoo, che viene sostituito con balsamo e zucchero;
  • durante lo shampoo l'utilizzo, per l'ultimo risciacquo, di acqua fredda;
  • l'applicazione di un gel per definire i ricci, assicurandosi che ognuno di essi riceva un po' di prodotto dalle radici alle punte e aiutandosi poi con le dita per “accartocciare” i ricci e definirli al meglio;
  • lasciare asciugare in modo naturale i capelli, e nel caso si avesse fretta, utilizzare il diffusore;
  • evitare di spazzolare i ricci, bagnati o asciutti che siano.

Leggi anche: "Quali sono i tagli scalati capelli ricci"

Legare i capelli ricci in poche e semplici mosse

Anche i capelli ricci potranno essere raccolti in delle comode e belle acconciature munendosi semplicemente di forcine, elastici, lacca e dando sfogo alla propria fantasia.

Si potranno ad esempio realizzare:

  • Treccie incrociate, per le quali basterà dividere i capelli in tre parti uguali e fare delle trecce che andranno poi intrecciate fra di loro e fermate con l’aiuto di alcune forcine.
  • Chignon attorcigliato, un raccolto che fa da variante al classico chignon, e che fa risaltare la consistenza dei capelli ricci. Dopo aver asciugato i capelli, quest'ultimi dovranno essere, raccolti sulla sola spalla sinistra, e divisi in due ciocche della stessa misura. A questo punto bisogna iniziare ad attorcigliarli in senso antiorario fino ad infilare l'intera ciocca sotto lo chignon. Fatto ciò aggiungere altre forcine in modo da fermare l’acconciatura che andrà spruzzarla di lacca, ed il gioco è fatto.
  • Acconciatura ad ananas, un'esclusiva dei capelli ricci. Per realizzarla biosgnerà, come se si volesse fare una coda di cavallo, raccogliere i capelli sulla parte alta della testa e fermarli con un elastico a spirale che, grazie alla sua forma, ridistribuirà la pressione attorno alla circonferenza della coda in modo irregolare mantenendo fermi i capelli senza stringerli troppo. Sistemare poi i ricci che scendono sui lati in maniera casual, così da ottenere un'acconciatura dall'aspetto simile ad un ananas appunto.
  • Fusion tra coda e treccia, per la cui realizzazione andranno create due o tre piccole trecce a partire dalla sommità del capo che a loro volta andranno fermate con elastici invisibili. Tutti i capelli, trecce comprese, andranno poi legati in una morbida coda, non troppo alta. L’effetto eleganza sarà garantito.

Leggi anche: "Come gonfiare i capelli ricci"

Gli Space Buns per i capelli ricci delle più giovani

L’ ultima tendenda dell'estate 2018 per legare i capelli ricci sono gli Space Buns, acconciatura che rimanda indietro nel tempo, negli anni 90.

Due chignon sbarazzini in cima alla nuca, ispirati ai manga giapponesi o ai cartoni animati come Sailor Moon, gli Space Buns, si realizzano dividendo in due parti uguali la chioma, seguendo la riga centrale dei capelli, e raccogliendole in due codini alti chiuse con un elastico. In seguito bisognerà cotonare la lunghezza (con pettine a denti stretti o con una spazzola) e attorcigliarla intorno all'elastico. I due chignon andranno infine fermati con qualche forcina e spruzzati con abbondante lacca, ed ecco fatto.

Leggi anche: "Birra per capelli ricci"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso