15 Giugno Giu 2015 1148 15 giugno 2015

Come lavare i capelli grassi con l'aceto

  • ...

Un aiuto dalla natura per rendere i capelli grassi, leggeri e luminosi

Perché i capelli diventano grassi

Le ghiandole sebacee presenti nel cuoio capelluto, secernono naturalmente sebo, che liquefacedosi, raggiunge tutta la lunghezza del capello, rendendolo impermeabile e assolvendo così alla sua funzione protettiva.

In alcuni casi però, la secrezione di sebo può diventare eccessiva, a causa di squilibri e cambiamenti ormonali che regolano l'attività delle ghiandole, ma anche in seguito ad un'alimentazione non equilibrata o all'uso di detergenti troppo aggressivi.

Cosa sono il no-poo e il co-wash

Di recente, sono nate due scuole di pensiero in merito alla detersione dei capelli, che mettono al bando l'uso dello shampoo, perché ritenuto il maggior responsabile dello squilibrio nel funzionamento delle ghiandole sebacee della cute capillare.

Gli adepti del no-poo (no- shampoo) e del co-wash (conditioner-wash), affermano una verità già nota ai dermatologi e cioè che l'uso di detergenti aggressivi che attaccano il film idrolipidico della pelle, generano come meccanismo di difesa, una maggior produzione di olii da parte della pelle stessa.

I  sostenitori del no-poo, in particolare, si propongono di utilizzare per il lavaggio dei capelli, la sola acqua o una miscela di aceto e bicarbonato di sodio, quelli del co-wash propendono invece per una detersione che faccia uso del solo balsamo (conditioner), che conterebbe agenti lavanti più delicati rispetto a quelli contenuti nello shampoo.

Come usare l'aceto per i capelli

Senza dover necessariamente cambiare drasticamente le proprie abitudini in fatto di capelli, si può tuttavia trarre spunto da queste nuove tendenze per effettuare dei lavaggi  più delicati e usare ugualmente l'aceto, preferibilmente di mele, come sgrassante, lucidante e condizionante finale

L'aceto infatti, scioglie i residui di calcare che l'acqua deposita sui capelli rendendoli così più morbidi, e disinfetta e pulisce la cute, proprietà utilissima per i capelli grassi.

Per uno shampoo delicato e benefico per i capelli grassi, basterà quindi seguire pochi passaggi :

1. Preparare preventivamente  una bottiglia d'acqua tiepida con tre o quattro cucchiai d'aceto.

2. Insaponare normalmente i capelli, avendo le seguenti accortezze : ridurre la quantità di shampoo, preferirne uno ecobio, diluirlo con l'acqua nel palmo della mano prima di applicarlo sulla cute.

3. Frizionare pochissimo lo shampoo sulla cute, in quanto il massaggio favorisce la migrazione del sebo dalle ghiandole verso il capello.

4. Risciacquare abbondantemente con acqua tiepida.

5. Effettuare un ultimo sciacquo con la soluzione di acqua e aceto di mele preparata in precedenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso