1 Dicembre Dic 2017 1510 01 dicembre 2017

Come fare lo scrub piedi

  • ...

Tutti coloro che hanno spesso piedi gonfi e affaticati o la pelle secca sanno bene che prendersi cura dei propri piedi è fondamentale, soprattutto durante i cambi di stagione. Chi è abituato a portare molto le scarpe chiuse o ha una sudorazione particolare rischia di andare incontro a diversi problemi e avere una pelle ruvida e indurita. Abbinando un buon pediluvio ad uno scrub è possibile aiutare la circolazione e migliorare la condizione esteriore e lo stato di salute dei piedi.

Cos’è lo scrub

Lo scrub, conosciuto anche con il nome di gommage, è un particolare trattamento che consente di esfoliare la pelle ed eliminare gli strati superficiali di cellule morte, insieme alla sporcizia e ai residui che si accumulano sulla pelle. Grazie a questo trattamento l’ossigenazione risulta migliorata, i tessuti si rinvigoriscono e il cambio naturale della cute viene favorito.

Come preparare uno scrub fai da te

Per preparare uno scrub efficace, sarebbe consigliabile iniziare da un pediluvio con sale marino, qualche goccia di olio essenziale di lavanda e acqua fredda. Utilizzare l’acqua calda potrebbe provocare un po’ di vasodilatazione e favorirebbe la proliferazione dei batteri. I piedi vanno immersi nella soluzione per circa un quarto d’ora e asciugati bene con un asciugamano, sempre per evitare la formazione di batteri.

Per preparare uno scrub naturale possono bastare qualche cucchiaino di miele e un bel cucchiaio di sale grosso, ma volendo si possono aggiungere di nuovo estratti di olio di lavanda o altre sostanze benefiche per l’organismo. Dopo l’immersione nell’acqua fredda la circolazione è ben rinvigorita, mentre la lavanda funge da antisettico ed elimina eventuali cattivi odori.

Gli ingredienti vanno amalgamati fino ad ottenere un composto uniforme, che andrà applicato con massaggi circolari e lasciato agire per circa 10 minuti. Passato il tempo necessario, la sostanza va rimossa con acqua tiepida. Il miele nutre e idrata in profondità la pelle, ma per un effetto più duraturo si può combinare lo scrub con l’applicazione di qualche crema idratante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso