9 Maggio Mag 2018 2022 09 maggio 2018

Agopuntura cos'è

  • ...

L’agopuntura è una pratica che sta riscuotendo sempre più consensi, in quanto si è presentata come disciplina olistica che effettivamente riesce a ristabilire il benessere e l’equilibrio tanto del corpo quanto della mente, semplicemente stimolando l’organismo con aghi e calore, a seconda di quanto viene prescritto dalla tradizione cinese, a cui l’agopuntura di ispira.

Leggi anche "L'agopuntura è detraibile fiscalmente"

Le origini dell’agopuntura

L’agopuntura è nata nella medicina tradizionale cinese e studia i punti specifici in cui bisogna inserire dei piccoli aghi per stimolare e rigenerare le parti del corpo corrispondenti. Stando alle teorie di questa disciplina, la maggior parte delle malattie e dei disturbi fisici si legherebbero ad una cattiva circolazione dell’energia vitale, portando alla formazione di zone di accumulo di tale energia. L’equilibrio può essere ristabilito incanalando nuovamente i flussi con gli aghi.

Stando a quanto tramandato, le prime testimonianze di utilizzo dell’agopuntura risalirebbero ad oltre diecimila anni fa. Sotto la dinastia Ming la pratica si diffuse enormemente, finché nel 1600 non fu esportata in Occidente grazie ai gesuiti. Sotto Mao Tse Tung l’agopuntura venne ufficializzata, diventando legale anche negli ospedali. Negli ultimi anni sono state condotte numerose ricerche scientifiche sull’efficacia delle terapie proposte, ma finora i risultati sono stati tutti estremamente incoraggianti.

Gli effetti dell’agopuntura

L’agopuntura è utilizzata in molteplici settori, anche se il suo impiego è ancora in espansione. Attualmente i suoi effetti benefici sono in grado di aiutare problemi di insonnia, acne, psoriasi, mal di testa, depressione, stress e persino infertilità. Tra i successi più recenti, bisogna ricordare il ricorso all’agopuntura per problemi nervosi legati alla dipendenza dal fumo o dal cibo.

Potrebbe interessarti anche "Come perdere peso con l'agopuntura"

Naturalmente non mancano le controindicazioni, soprattutto se i trattamenti non vengono somministrati nel modo opportuno. È essenziale assicurarsi che il terapeuta sia professionale e disponga delle abilitazioni necessarie. Gli aghi devono essere sempre sterilizzati durante la seduta e più in generale l’igiene deve essere perfetta, perché è facile contrarre infezioni e altre malattie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso