24 Maggio Mag 2018 1047 24 maggio 2018

Senza voce cosa fare

  • ...

Mal di gola? Sforzi eccessivi delle corde vocali? O semplicemente una rottura di qualche capillare…ci vuole davvero poco a rimanere senza voce e diventare afoni.

L’afonia e la disfonia sono disturbi della voce, dove la prima si riferisce alla totale incapacità di emettere suoni, mentre la seconda riguarda solo una mancanza parziale di voce. Stati influenzali come mal di gola, raffreddore e congestioni respiratorie solitamente sono le prime cause di perdita della voce.

Ma come è possibile perdere la voce? La laringe, organo vicino alla faringe e alla trachea, si infiamma producendo del muco che si sedimenta lungo le cavità orofaringee creando un tappo che impedisce ai suoni di uscire liberamente. Il risultato è la comparsa di raucedine e gonfiore del cavo orale dove i muscoli fonatori rimangono bloccati alle pareti della gola creando dolore e limiti nell’emettere suoni.

Cause dell’afonia

  • Sforzi prolungati della voce come urla eccessive, scorretto uso della voce, parlare a lungo
  • Esposizioni a sostanze irritanti tra cui il fumo che potrebbe far nascere disfunzioni croniche
  • Infezioni orofaringee e stati influenzali che richiedono una valutazione medica
  • Lesioni alle corde vocali dovuti a cisti, noduli, o semplicemente tagli e taglietti causati da irritazioni nella deglutizione
  • Effetti dovuti a terapie o farmaci
  • Allergie di vario genere
  • Reflusso gastroesofageo

Per curare, o quanto meno, alleviare questo disturbo, è necessario comprendere a quali fattori è collegato. Se si parla di abbassamento o assenza di voce, accompagnati da stati febbrili e tosse, è opportuno pensare all’approccio farmacologico per risolvere la situazione.

Ottimo rimedio è il Flurbiprofene, principio attivo di numerosi medicinali per il mal di gola che aiutano a sciogliere il muco e a liberare le vie respiratorie.
Se invece l’afonia è un solo un episodio raro ed isolato, è possibile trovare giovamento con cure fai da te come tisane naturali o impacchi da apporre direttamente sul collo e gola.

Rimedi da provare contro l’abbassamento di voce

  • Trovare la cura con le terapie omeopatiche e fitoterapiche
  • Fare gargarismi con acqua e sale e acqua e bicarbonato
  • Provare aerosol o fumenti di vapore da inalare
  • Provare delle bevande tiepide dal potere calmante come le tisane naturali
  • Provare impacchi di erbe cotte da apporre su tutto il collo

Come comportarsi se si è senza voce

  • Evitare di compromettere maggiormente lo stato di afonia tentando di evitare il più possibile di parlare. Anche il sussurrare potrebbe mettere a repentaglio la condizione infiammatoria a causa degli sforzi maggiori dei muscoli della gola.
  • Bere molti liquidi come l’acqua, rigorosamente naturale, che pulisce le vie respiratorie e grazie al processo di diuresi contribuisce ad espellere maggiormente i batteri
  • Evitare di fumare e di esporsi a sostanze ambientali nocive come lo smog o ambienti inquinati
  • Tentare di respirare dal naso per non sforzare i muscoli faringei

Solitamente la voce ritorna dopo due o tre giorni di fastidi, tuttavia se il disturbo dovesse perdurare non dando cenni di miglioramento sarà opportuno consultare un medico che, attraverso esami specifici come il tampone orofaringeo o ecografie mirate come la laringoscopia, potrà tentare di carpire da dove arriva la causa del problema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso