17 Luglio Lug 2018 1110 17 luglio 2018

Piastrine alte quando preoccuparsi

  • ...

Le piastrine, note anche come trombociti, sono una parte indispensabile nella composizione del sangue e la loro funzione principale riguarda i processi di emostasi ematica. Questi piccoli corpuscoli ovali sono prodotti dal midollo osseo attraverso una serie di ormoni, tra cui i megariociti, che permettono alle piastrine di facilitare la coagulazione del sangue in caso di ferite o altri problemi simili. Appare evidente che una disfunzione delle piastrine può causare seri problemi all’organismo, quindi è sempre bene assicurarsi che funzionino correttamente.

Cosa succede quando i livelli di piastrine si alzano

Se i livelli di piastrine presenti nel sangue si innalzano inspiegabilmente si verifica la trombocitosi, ovvero un’eccessiva concentrazione di piastrine a livello ematico. Diagnosticare una trombocitosi è relativamente facile, in quanto basta sottoporsi al classico esame del sangue. Se si tratta di una trombocitosi primaria, il problema è legato al midollo osseo, mentre nel caso della trombocitosi secondaria il disturbo è da rintracciare altrove.

La cura della trombocitosi è generalmente semplice, la cosa veramente importante è capire qual è il sintomo da andare a curare. Nel caso di una trombocitosi secondaria, i fattori da indagare possono essere numerosi: le infezioni dell’apparato respiratorio e gastrointestinale possono influire sui livelli delle piastrine, perché vanno a modificare l’azione delle citochine, che influiscono sull’efficacia del sistema immunitario; anche le malattie infiammatorie croniche possono influire sulla variazione dei livelli di piastrine nel sangue, così come la stessa anemia può abbassare la presenza delle piastrine e richiedere integrazioni del ferro presente nell’organismo.

Come appare evidente, molto spesso i livelli di piastrine nel sangue risentono di emorragie acute, emolisi o altre patologie ematologiche. Numerosi tumori possono causare una trombocitosi reattiva, un sintomo che a volte aiuta ad indentificare i tumori stessi. Non di rado la presenza delle piastrine del sangue può essere legata a traumi e interventi chirurgici che danneggiano il livello tessutale, ma in questi casi solitamente il problema si risolve quasi autonomamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso