14 Agosto Ago 2018 0954 14 agosto 2018

Gengive infiammate cosa fare

  • ...

Le gengive sono una parte molto sensibile e spesso si infiammano per i motivi più svariati, anche se nella maggior parte dei casi il problema è legato ad una scarsa o scorretta igiene orale, per l’eccessivo accumulo della placca o dei residui di cibo, che causano la proliferazione dei batteri.

A volte il disagio può portare alla gengivite, con gonfiori, sanguinamento, dolore e a volte alitosi. Prendersi cura delle proprie gengive in realtà è semplice, quindi vale la pena impiegare qualche minuto per capire come evitare spiacevoli fastidi.

Leggi anche "​Cosa fare se fanno male le gengive"

Come preservare sane le gengive

Sebbene i rimedi consigliati siano indispensabili in caso di problemi alle gengive, è bene tenere presente che essi costituiscono al tempo stesso una buona pratica per evitare l’insorgere di qualsiasi infiammazione, quindi dovrebbero diventare un’abitudine.

Seguendo queste indicazioni, è possibile avere gengive sempre sane, evitando l’utilizzo di farmaci.

  1. La prima cosa da fare è acquistare uno spazzolino a setole morbide, per non irritare le gengive e non peggiorare i gonfiori; la bocca e i denti andrebbero lavati almeno tre volte al giorno, in modo da eliminare i batteri nel cavo orale con l’aiuto del dentifricio.
    L’utilizzo di un collutorio potrebbe aiutare a mantenere la bocca ben disinfettata e, con l’aiuto di un dentista o un farmacista, sarebbe meglio trovare un prodotto adatto ad alleviare eventuali dolori dovuti all’infiammazione.
    Leggi anche "​Perché è importante lavarsi i denti"
  2. Un metodo estremamente semplice per alleviare la sensazione di prurito o bruciore nei casi più gravi, è massaggiare le gengive delicatamente con i polpastrelli; chi volesse può trovare in farmacia degli appositi stimolatori gengivali, al costo di pochi euro.
  3. Dal punto di vista dell’alimentazione, una dieta equilibrata è sempre il necessario punto di partenza, prestando attenzione al fabbisogno di tutte quelle sostanze fondamentali per il benessere del cavo orale, come il calcio o numerose vitamine.
    Nei periodi più critici, andrebbero evitate le sostanze più irritanti o acide, che rischiano di far peggiorare velocemente la situazione.
    Leggi anche "Quali alimenti contengono zuccheri"
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso