20 Agosto Ago 2018 0610 20 agosto 2018

Unghie deboli cosa fare

  • ...

Lunghe o corte che siano, delle unghie in salute, si riconoscono subito. Allo stesso modo, unghie deboli, che tendono a spezzarsi e a sfaldarsi, risultano altrettanto evidenti.

Leggi anche: "Unghie sfalsate cosa fare"

Unghie deboli: cause

I motivi che portano le unghie ad indebolirsi possono essere svariati e di natura diversa, e non sempre un unghia fragile è sintomo di una mancanza di cura delle proprie mani.

Tra le cause più frequenti vi sono:

  • diete drastiche che defraudano l’organismo di nutrienti fondamentali per il suo corretto funzionamento;
  • patologie dermatologiche come la psoriasi, l'alopecia areata o l'onicomicosi;
  • anemia, allergie, o disturbi alla tiroide;
  • malesseri psicologici che scatenano ad esempio anoressia nervosa o bulimia:
  • trattamenti farmacologici aggressivi;
  • invecchiamento;
  • contatto prolungato e diretto con acqua, saponi, solventi e detersivi, che portano al deperimento dei film protettivi delle unghie;
  • fumo;
  • abitudine di mangiarsi le unghie (onicofagia);
  • manicure e utilizzo di prodotti troppo aggressivi che possono indebolire lo strato ungueale.

Leggi anche: "Pellicine dita cause e rimedi"

Fragilità unghia, la giusta dieta

Come accade per i capelli e per il viso, anche nel caso delle unghie, è necessario prestare attenzione a ciò che si mangia. Per unghie sane e belle, infatti bisognerà puntare su alimenti che contengono:

  • calcio. Una sorta di rafforzante naturale per le unghie, presente in svariati cibi come: i fichi, il salmone, il latte, lo yogurt, le sardine, le verdure a foglia verde;
  • vitamina A, sostanza in grado di prevenire la secchezza delle unghie. Il fegato, le albicocche disidratate, il tarassaco, i pomodori, le uova, il succo di carota, l'olio di fegato di merluzzo, sono i cibi in questo caso più indicati;
  • ferro. Contenuto nelle carni rosse, nei crostacei, nei legumi e nella frutta secca, è un ottimo alleato del metabolismo cellulare;
  • zinco, che va a rinforzare la struttura delle unghie favorendone una crescita regolare. Tra gi alimenti consigliati: carne, cereali integrali, riso, uova, legumi;
  • vitamina B. Ottima nella prevenzione della fragilità delle unghie e delle infestazioni micotiche. Si consigliano cibi che la contengono, quali: lievito di birra, fegato, carne di maiale, riso, il grano integrale, frutta a guscio, banane;
  • acidi grassi Omega 3, contenuti ad esempio nel salmone, nelle uova, nello sgombro, nei vegetali a foglia verde e nei semi di lino. Mantengono l’idratazione delle unghie e ne garantiscono la forza;
  • proteine sulfonate, il cui corretto apporto mantiene in salute non solo le unghie, ma anche i capelli, prevenendone la caduta. Tra i cibi suggeriti: uova, soia, formaggio tipo grana, petto di pollo, lenticchie, salmone, sardine, pinoli.

Rimedi naturali per unghia fragili

In caso di unghie deboli i rimedi variano ovviamente a seconda delle cause che ne scatenano la fragilità. È quindi necessario rivolgersi ad un medico specialista che indicherà esami e terapie adatte.

L'uso di pomate e lozioni a base di oli vegetali naturali renderanno sicuramente più morbide e idratate le unghie contribuendo a favorirne la guarigione, come anche integratori a base di biotina sono in vari casi prescritti dal medico per favorire la resistenza di esse.

Inoltre sarà bene indossare guanti ogni qualvolta le mani dovranno stare a contatto con l'acqua o smalti speciali per chi si trova a contatto di frequente con prodotti chimici aggressive, ed evitare trattamenti frequenti di bellezza, quali gel e ricostruzioni.

Vi sono poi delle semplici ricette fai da te, per avere unghie sempre forti e sane.

  • Olio d’oliva e limone, una miscela nella quale le unghie dovranno restare immerse per circa 10 minuti al giorno.
  • Olio d’oliva, limone, yogurt e latte, un miscuglio che darà vita ad una crema da spalmare: massaggiare e lasciare agire sulle unghie per circa 20 minuti al giorno.
  • Olio di ricino, olio d’oliva, olio essenziale di limone (un cucchiaio di olio di ricino, uno di olio d’oliva e 10 gocce di olio essenziale di limone), ingredienti che una volta mescolati, daranno vita ad un composto da applicare con un pennellino come fosse uno smalto, anche tutti i giorni.
  • Limone, uovo e avocado: pulire un avocado e schiacciarne la polpa, unire un tuorlo e un cucchiaino di succo di limone. Tale mistura andrà a creare una crema molto nutriente anche per le mani, da lasciare agire circa 15 minuti.
  • Bicarbonato, limone e olio d’oliva (due cucchiai di bicarbonato, mezzo cucchiaino di succo di limone e uno di olio d'oliva), un composto che oltre a rinforzare le vostre unghie può essere molto utile per sbiancarle.

​Leggi anche: "Come prendersi cura delle unghie delle mani"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso