11 Marzo Mar 2015 1801 11 marzo 2015

Che cos'è l'olio EVO

  • ...

Alla scoperta dell'olio EVO, uno dei condimenti più usati nella cucina mediterranea e non solo

L'olio è un condimento che insaporisce ogni piatto e conferisce ad ogni pietanza un gusto unico.

L'olio EVO altro non è che l' olio extra vergine di oliva usato maggiormente rispetto a quello di oliva normale. In commercio si trovano molte marche di olio extra vergine di oliva e sono preferibili rispetto ad altri tipo di oli.

Come si ottiene l'olio EVO

L'olio EVO viene ottenuto con la sola spremitura delle olive e viene misurato in base al grado della sua acidità. E' un olio puro costituito da un grado di acidità al di sotto dello 0,80% su 100 grammi di prodotto.

Le sue proprietà benefiche

L'olio EVO, inoltre, è da scegliere anche per le sue proprietà benefiche che agiscono sulla salute: è un antiossidante, contiene acidi grassi monoinsaturi che diminuiscono il proliferarsi di alcune malattie e aumentano il colesterolo buono. Grazie alle sue ottime qualità, l'olio extra vergine di oliva, è usato anche per friggere.

Una piccola guida

Ecco una piccola guida dei vari oli in commercio:
  • L'olio vergine di oliva: è un olio buono ma di seconda scelta con un grado di acidità che si aggira sul 2% ogni 100 grammi.
  • Olio di oliva: è formato dal 90% da olio raffinato e una parte di olio vergine. Ha un sapore molto leggero.
  • Olio lampante: questo olio ha un grado di acidità che supera il 2% e non può essere messo in commercio se prima non viene corretto in laboratorio; Dopo la correzione diventa olio d'oliva rettificato.
  • Olio di sansa: è un olio che viene ottenuto dalla sansa e per venderlo occorre un procedimento di raffinazione e miscelazione con altri oli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso