21 Settembre Set 2015 1332 21 settembre 2015

Quale frutta fa ingrassare meno

  • ...

Sempre consigliata nelle diete dimagranti, ecco le varietà più ipocaloriche

Mangiare frutta fa bene, ma non tutta la frutta è uguale. Ogni dieta salutare consiglia di mangiarne da tre a cinque porzioni al giorno, attenzione però a quali scegliamo. I frutti meno calorici sono l’anguria (15 kcal ogni 100 grammi), il pompelmo (26 kcal), le fragole (27 kcal), la pesca e il melone (30 kcal), la pera (38 kcal) e la mela (45 kcal). Via libera anche a frutti di bosco, nespole, ciliegie, albicocche, arance, ananas e kiwi.

Se si vuole seguire una dieta ipocalorica meglio stare alla larga invece da uva, banane, mango e avocado; quest’ultimo infatti conta addirittura 232 calorie ogni 100 grammi. Qualunque sia la frutta che si sceglie, è bene tenere presente che l’orario migliore per consumarla è lontano dai pasti; se assunta subito dopo mangiato, infatti, tende a fermentare nello stomaco e rendere la digestione più lenta. Oltretutto la gran parte dei nutrienti e delle vitamine non vengono correttamente assorbiti. Tuttavia, per valutare quale sia la frutta più “dimagrante” non basta soltanto considerare le calorie, ma anche l’indice glicemico, ovvero la velocità con cui gli zuccheri della frutta vengono assorbiti dal nostro corpo. Più basso l’indice glicemico, tanto più ne beneficerà un regime dietetico dimagrante. Da questo punto di vista mele, pere, albicocche e pesche sono i frutti con il minor indice glicemico in assoluto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso