13 Giugno Giu 2016 0533 13 giugno 2016

Come fare Bloody Mary

  • ...

Come si prepara un sostanzioso Bloody Mary.

Il Bloody Mary è un cocktail davvero sostanzioso, oltre ad essere delizioso. Esistono diverse varianti, ma la ricetta tradizionale fu creata da George Jessel, che intorno al 1939 rese noto il primo Bloody Mary composto da metà di succo di pomodoro e metà di vodka. In seguito, il francese Fernand Petiot aggiunse delle spezie alla semplice bevanda. Il nome Bloody Mary nasce da diversi personaggi femminili, come la regina Maria I d'Inghilterra oppure la star hollywoodiana Mary Pickford.

Nello shaker si uniscono quattro prese di sale, due di pepe nero, due di pepe di Caienna e salsa Worcestershire, poi succo di limone e del ghiaccio tritato. Si versa la vodka e il succo di pomodoro. Si scuote per bene il tutto e si filtra. Solo alla fine si versa nell'apposito bicchiere Highball decorando con sedano e fetta di limone.

Per la ricetta tradizionale del Bloody Mary ecco l'elenco degli ingredienti che servono:

  • Vodka 45 ml
  • Succo di limone 15 ml
  • Succo di pomodoro 90 ml
  • Worchestershire sauce
  • Tabasco
  • Sale
  • Pepe
Aggiungere una manciata di cubetti di ghiaccio e mescolare il cocktail per farlo raffreddare subito. Gli ingredienti del Bloody Mary infatti devono essere shekerati con forza. Inumidire poi con uno spicchio di lime il bordo del bicchiere che verrà passato sul sale grosso, il quale aderirà al vetro formando uno strato. Aggiungere qualche altra guarnizione, per esempio un asparago sottaceto e un fagiolino sottaceto per quel tocco di sapore in più. Il grado alcolico del cocktail Bloody Mary è di 13.5% Vol e apporta circa 129 calorie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso