18 Aprile Apr 2018 2258 18 aprile 2018

Come cucinare con il wok

  • ...

Il wok è una padella dalla forma concava, usata nella cucina orientale, ma che ormai si può trovare ovunque. Grazie alla sua profondità, il calore si concentra soprattutto sul fondo, permettendo al cibo di cucinare in fretta e senza troppi grassi. È semplice trovare wok in alluminio, ghisa, acciaio, con un manico lungo, adatto a far saltare il cibo nella padella.

Leggi anche "Cosa cucinare con pentola wok"

Wok per la pasta

Il wok si presta senza sforzo a diversi tipi di cotture, per la preparazione di primi, secondi e contorni. Ad esempio per far saltare la pasta condita con sughi veloci. Gli ingredienti si amalgamano bene e il piatto si può portare in tavola anche all’interno del wok.

Pesce, carne e verdure

Le cotture sono sane e rapide. Disponendo le verdure sul fondo, rosolano in poco tempo sia gli ortaggi più teneri che i legumi. Il wok è adeguato anche per i gamberi e i calamari, che risultano cotti in modo uniforme e con pochi condimenti. Aggiungendo una minima quantità di acqua sul fondo, cozze e vongole si aprono e cucinano presto. Stesso discorso vale per il pesce e la carne tagliati a listarelle o a cubetti, che scottano in pochi minuti.

Per friggere e cuocere a vapore

Il wok giunge presto ad alte temperature, essendo il fondo più stretto. Per cui è ideale anche per le fritture di carne, pesce e verdure impastellate, grazie anche alla comoda gratella su cui far sgocciolare l’olio in eccesso. Se la frittura non è una tecnica troppo sana, la cottura a vapore è molto meglio. La forma concava del wok infatti si offre anche ad accogliere i cestelli in bambù, molto usati in Oriente per questo tipo di preparazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso