15 Maggio Mag 2018 1259 15 maggio 2018

Come fare il pane con lievito madre

  • ...

Il pane fatto con il lievito madre, nonostante la sua consistenza più pesante rispetto a quello realizzato con il lievito di birra, risulta essere estremamente aromatico e digeribile.

Leggi anche: "Come fare il pane casereccio"

Lievito madre: il segreto di tanta bontà

Anche se dagli anni 30' si è molto diffuso l'utilizzo del lievito birra, il lievito madre è sempre in cima alla lista delle bontà naturali, per giunta di facile preparazione.

Saranno infatti sufficienti pochi ingredienti, acqua e farina, che andranno messi a maturare a temperatura ambiente per far si che i microrganismi contenuti in essi e nello stesso ambiente, abbiano modo di riprodursi e fermentare, permettendo di conseguenza lo sviluppo della microflora batterica.

Mentre il lievito di birra è da considerarsi esclusivamente un agente lievitante, la pasta madre è al contrario un organismo 'vivo' che va nutrito e accudito. In esso sono presenti più di un lievito e vari batteri buoni come il Lactobacillus, nonché microrganismi importanti per la nostra salute. All'opposto, il lievito di birra, è generato esclusivamente dai Saccharomices cerevisiae, ossia microrganismi unicellulari che sin dai tempi più antichi venivano utilizzati per la preparazione della birra, da cui appunto esso prende il nome.

Non vi è infine, come accade per il lievito di birra, una scadenza da rispettare. Potrà essere infatti utilizzato a lungo, attraverso il procedimento conosciuto come rinfrescatura, consistente nell'aggiunta di farina, della stessa quantità della pasta madre, e di metà quantità di acqua (ad esempio per 200g di pasta madre, 100g di farina e 50ml di acqua), andrà infine fatta riposare per almeno mezz'ora.

Leggi che: "Come sostituire il lievito di birra"

Pane con pasta madre ecco come farlo

Ingredienti

  • 600g fi farina di tipo 0
  • 200g di lievito madre
  • 100ml di acqua tiepida
  • un cucchiaio di olio d'oliva
  • un pizzico di sale

Procedura

  • Disciogliere in acqua tiepida il lievito madre aggiungendo olio e sale e impastare il tutto a mano.
  • Setacciare la farina e disporla a fontana facendolo il classico buco centrale, dove andrà inserita la pasta madre precedentemente sciolta con olio e sale.
  • Impastare fino ad ottenere un composto elestico, solido e omogeneo.
  • Fare lievitare fino al raddoppio. Si consiglia, a tal proposito, di iniziare il procedimento la sera prima così da far lievitare l'impasto la notte (per almeno 6/8 ore), ad una temperatura di circa 20 gradi.
  • Dare ora la forma al pane: filone, pagnotta o ciambella, a seconda della personale preferenza.
  • Lavorare nuovamente l'impasto con le mani, ripiegando le estremità verso il centro, così che l'aria venga inglobata e lasciare lievitare per altre due ore.
  • Infornare a 200gradi per cinque minuti, abbassare poi la temperatura a 180 gradi e far cuocere per 20 minuti e infine per finire ad una temperatura di 160 gradi per un'altra mezzo'ora

Leggi anche: "Come fare la pizza con il lievito madre"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso