30 Luglio Lug 2018 1531 30 luglio 2018

Come conservare il prezzemolo

  • ...

Il prezzemolo è un’erba aromatica particolarmente versatile e che può essere utilizzata per dare sapore a diverse pietanze.

Leggi anche migliori sughi per pasta

La cosa migliore è prendere quello fresco, ma cosa bisogna fare per conservarlo per poterlo usare nelle preparazioni di piatti futuri a base di pollo, pesce, verdure e pasta? Andiamo a scoprire nel dettaglio come conservare il prezzemolo.

Quale prezzemolo comprare?

La prima cosa da fare ovviamente è comprare il prezzemolo dal fruttivendolo. La cosa migliore è scegliere un mazzetto che abbia delle foglie verdi e che abbiano un buon odore. Meglio evitare dunque di comprare il prezzemolo quando è marrone, appassito, secco e con qualche traccia di muffa.

Una volta comprato, bisogna sciacquarlo per poi togliere l’eccesso di acqua dalle foglie. In questo modo, gli insetti e lo sporco che è annidato si può eliminare del tutto.

Conservare il prezzemolo

A questo punto, non resta che tritare il prezzemolo e scartale gli steli.

Leggi anche come coltivare il prezzemolo sul balcone

Dopo aver tritato tutto il prezzemolo disponibile, metterlo su un piatto e metterlo in frigo. Il contenitore dove verrà messo il prezzemolo dovrebbe essere appoggiato sul piano più alto del frigo. In questo modo, sarà lontano dagli altri cibi che potrebbero gocciolare.

Ogni giorno il prezzemolo deve essere scosso in modo da farlo asciugare per bene in 2-3 giorni. Dopo che si sarà asciugato, il colore continuerà a essere verde brillante. Infine, mettere il prezzemolo in un contenitore ermetico e metterlo in un luogo asciutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso