12 Settembre Set 2018 1554 12 settembre 2018

Come si cucinano i cannolicchi

  • ...

Cannolicchi, cannelli, cappalunga, sono nomi che identificano un unico mollusco di mare: semplice da riconoscere e da pulire, questa specie vive nelle coste sabbiose, cibandosi delle sostanze contenute nell'acqua e filtrando il nutrimento attraverso due sifoni all'interno del guscio.

Questa corazza bivalve racchiude una polpa ottima per preparare primi piatti, zuppe e qualsiasi piatto inventivo con note di sapore di mare dal gusto unico e prelibato.

Di seguito sono indicati i passaggi per una corretta pulizia dei cannolicchi con una seguente ricetta molto veloce ed alla portata di tutti.

Leggi anche "Come preparare pasta e ceci con i cannolicchi"

Premessa importante

Per preparare dei piatti con i cannolicchi è necessaria una pulizia profonda del mollusco che cibandosi degli organismi filtrati dall’acqua, spesso racchiude molte dosi di sabbia che devono essere rimosse dal guscio attraverso diversi passaggi.

La freschezza del cannolicchio

Il primo accorgimento da notare è la freschezza dell’animale. Se comprato al mercato oppure in pescheria, il cannolicchio deve essere ancora vivo.

Come riconoscere la freschezza? Dal piede del cannolicchio.

Questo mollusco è composto da un guscio a forma quadrangolare e un piede alla base molto sviluppato che gli permette di affossarsi nelle profondità della sabbia. Se percepisce un minimo pericolo, il cannolicchio utilizza il piede per muoversi e ritirarsi; quando viene pescato sopravvive per molto tempo ed arriva ancora vino sui banchi del pesce.

È importante controllare lo stato dell’animale toccando quindi il piede alla base, se questo si ritira significa che l’animale è fresco e quindi ottimo da consumare.

Diffidare quindi dai molluschi morti che possono risultare avariati.

La pulizia dei cannolicchi

  1. Far spurgare abbondantemente in acqua fresca aggiungendo un pugno di sale
  2. Aprire le valve (i gusci) e togliere le interiora che si trovano sotto il piede (solitamente si riconoscono dal colore nero che fuoriesce dalla carne)
  3. Sciacquare abbondantemente sotto acqua corrente

Leggi anche "Come aprire cozze e vongole"

Cosa preparare con 1 kg di cannolicchi: spaghetti cannolicchi e pomodorini

Ingredienti per 4 persone

  • 1 spicchio d’aglio
  • olio e sale q.b.
  • 1 kg di cannolicchi
  • 180 grammi di pomodorini ciliegini
  • concentrato di pomodoro
  • qualche ciuffo di prezzemolo
  • peperoncino q.b.
  • 400 gr di pasta, qualità spaghetti

Preparazione

Dopo la fase di pulizia, mettere 250 gr di cannolicchi da una parte facendoli sgocciolare bene dall’acqua in eccesso.

Prendere di pomodorini ciliegini, circa 180 gr, lavarli, asciugarli e tagliarli in quattro parti. Prendere un wok, o una padella capiente, e versare due cucchiai di olio immergendo l’aglio che andrà fatto imbiondire. Aggiungere i pomodorini e alzare la fiamma amalgamando di tanto intanto per qualche minuto.

Spremere dal tubetto di concentrato circa 2 o 3 cucchiai di salsa e amalgamarlo con i pomodorini in padella per insaporire il sugo.

Prendere i cannolicchi e versarli in aggiunta ai pomodorini e abbassando un po’ la fiamma per evirare che si induriscano. Lasciar cuocere per circa 10 minuti a fiamma moderata, cospargere il piatto con prezzemolo, sale e peperoncino, togliere infine l’aglio.

Far bollire l’acqua, aggiungere sale e circa 400 gr di spaghetti nella pentola ad ebollizione.

Qualche minuto prima della cottura, scolare gli spaghetti e versarli nella padella con i cannolicchi. Far saltare il tutto e servire.

Buon appetito!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso