13 Settembre Set 2018 1700 13 settembre 2018

Come cucinare le ostriche

  • ...

Le ostriche sono molluschi molto ricercati per via del loro sapore sofisticato.

Solitamente l’ostrica viene consumata cruda proprio per via della freschezza e si può trovare in antipasti di pesce raffinati accompagnata da succo di limone che ne esalta il sapore e la qualità.

Meno conosciute invece le diverse ricette che prevedono una cottura della ostrica, ma come tutti i molluschi quali cozze, cannolicchi e vongole, è possibile cucinarla preparando svariate ricette che possono fungere sia da primo, che da secondo piatto.

La pulizia delle ostriche

Riconosciuta per la forma robusta e irregolare del guscio, l’ostrica possiede all’interno una corazza liscia e perlacea che contiene il corpo dell’animale.

Aprire le ostriche non è sempre un gioco da ragazzi ed è necessario adoperarsi con strumenti del mestiere, come l’apposito apri ostriche, che riescano a fare leva tra i due gusci per separare l’animale da almeno una delle due valve.

Leggi anche la guida con i trucchi per aprire le ostriche

Un primo piatto con le ostriche cotte

Di seguito si consiglia un primo piatto semplice e alla portata di tutti per preparare delle ottime ostriche cotte con un accostamento che potrà sembrare avventato: tagliatelle con ostriche, zucchine e pecorino.

Se invece si vuole optare per un secondo piatto tradizionale è possibile seguire la guida della ricetta che si propone di seguito.

Per un secondo piatto sfizioso leggi “Come fare le ostriche fritte

Tagliatelle con ostriche, crema di zucchine e pecorino

Dopo avere pulito le ostriche, queste dovranno essere separate dai gusci e inserite all’interno di un colino per togliere l’acqua in eccesso.
Successivamente andranno lavate sotto acqua corrente per rimuovere eventuali pezzi di guscio e resti esterni intrappolati all’interno dell’animale.
Infine, dopo aver fatto colare l’acqua in eccesso, posizionare le ostriche su un tagliere e metterle da parte.

Ingredienti per 4 persone

  • 20 ostriche freschissime
  • 400 gr. di tagliatelle trafilate al bronzo
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 bicchiere colmo di vino bianco
  • 8 zucchine medio piccole
  • 1 noce di burro
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale grosso e fino
  • Prezzemolo a piacere

Preparazione

  1. Lavare ed asciugare le zucchine, privarle degli estremi, tagliarle a fettine e passarle al mixer con 2 cucchiai di pecorino grattugiato fino a realizzare una crema densa e uniforme.
  2. Prendere una padella capiente, aggiungere due cucchiai colmi di olio extravergine d’oliva e uno spicchio di aglio schiacciato.
  3. In una pentola mettere l’acqua a bollore con una macinata di sale grosso.
  4. Far imbiondire l’aglio ed aggiungere le ostriche precedentemente tagliate in due parti, cucinandole per circa 2 /3 minuti a fiamma moderata. Sfumarle con un bicchiere colmo di vino bianco ed aggiungere un pizzico di sale fino.
  5. Versare la crema di zucchine con le ostriche, aggiungere una noce di burro e amalgamare il composto. Aggiungere ancora un altro pizzico di sale e spegnere la fiamma.
  6. Quando l’acqua della pentola raggiungerà l’ebollizione, immergere le tagliatelle lasciandole cuocere per ¾ del tempo segnalato sulla confezione.
  7. Scolare le tagliatelle ancora al dente ed aggiungerle alla padella contenente il sugo di ostriche, zucchine e pecorino.
  8. Far saltare le tagliatelle in padella, aggiungere del pepe a piacere, prezzemolo tritato ed infine una spolverata di pecorino grattugiato.

Il primo piatto tagliatelle con ostriche crema di zucchine e pecorino è pronto!

Accostare del pesce con del formaggio potrà sembrare una scelta azzardata, tuttavia l’unione di questi due ingredienti così tanto diversi, potrebbe far risaltare il gusto del pescato che assumerà un sapore deciso con tonalità contrastanti. De gustibus!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso