17 Settembre Set 2018 1717 17 settembre 2018

Fagioli freschi come cucinarli

  • ...

I fagioli freschi, conosciuti anche come borlotti, si caratterizzano per il loro sapere più intenso rispetto a quello di quelli secchi. Inoltre sono più veloci da cuocere e non devono essere messi prima in ammollo. Ma andiamo a scoprire qualche dettaglio in più sui fagioli freschi come cucinarli.

Lessare i fagioli freschi

Per preparare i fagioli freschi, ci sono diversi metodi. Si possono lessare ad esempio. In questo caso, bisogna metterli in acqua fredda non salata. Una volta cotti, dopo circa 30-40 minuti, si possono scolare.

Leggi anche quali sono i legumi decorticati

I fagioli freschi si possono anche stufare. In questo caso, bisogna prendere una casseruola d’acciaio con il fondo spesso e con i manici ai lati.

Stufare i fagioli freschi

A questo punto, bisogna coprire i fagioli a filo con l’acqua fredda per poi aggiungere l’aglio spellato e il proprio aroma preferito. I fagioli devono essere salati nel corso della cottura perché la buccia potrebbe indurirsi e rompersi. La cottura deve avvenire a fuoco basso e il tegame deve essere semicoperto. Quando serve, aggiungere un po’ di acqua bollente.

Leggi anche quale pasta per pasta e fagioli

All’inizio della cottura si potrebbero formare delle bolle bianche in superficie: basterà scuotere il tegame oppure ruotarlo in senso orario mantenendo i manici.

Attendere quando i fagioli saranno cotti facendo attenzione a far asciugare l’acqua. I fagioli freschi, una volta cotti, si possono condire con sale, pepe, olio extra vergine d’oliva, rosmarino, aglio tritato o cipolla, possibilmente bianca. Buon appetito!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso