27 Novembre Nov 2018 0759 27 novembre 2018

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles

  • ...

I cavoletti o cavolini di Bruxelles che dir si voglia, sono delle verdure assai benefiche per l'organismo, ma anche squisite come sapore se vengono cucinati nel modo giusto e appropriato.

Leggi anche: Come pulire i cavoletti di Bruxelles

È una tipologia di cavolo che rende ricca l'insalata, la zuppa, le varie vellutate e per accompagnare o rifinire carne o pasta al forno o in padella.

Ti potrebbe interessare anche: Le proprietà benefiche dei broccoli

Cavoletti di Bruxelles cotti o crudi

I cavoletti di Bruxelles devono essere lavati e privati delle foglie esterne prima di essere cucinati. Possono essere tagliati o mantenuti nella loro forma per essere bolliti oppure cotti al vapore.

Sono buoni da consumare anche crudi siccome possiedono tenere foglie da sfogliare come se fossero carciofi e magari poi da condire semplicemente con olio oppure si fanno delle fette sottili da passare con limone e olio.

Leggi anche: Come pulire la verza

Cottura al vapore

Gli stessi cavoletti di Bruxelles possono essere cotti al vapore utilizzando una vaporiera dotata di più ripiani per cuocere vari tipi di verdure. L'uso del cestello è sicuramente la scelta migliore perché più pratica.

Quindi, in una pentola di acqua bollente introdurre il cestello e poi i cavoletti che non dovranno essere immersi nell'acqua, ma solo cotti al vapore. Coprire con il coperchio e cuocere fino a quando l'ortaggio diventerà tenero. Servire poi con olio extravergine e un pizzico di sale oppure in inverno si portano in tavola con un'insalata di altre verdure e l'aggiunta di frutta secca.

Ecco allora una ricetta colorata e assai gustosa da ottenere con cavoletti, noci e zucca. Cuocere i cavoli e la zucca al vapore e poi condire con noci tritate e olio d'oliva.

Ma non basta, perché i cavoletti di Bruxelles possono essere anche frullati e usati per preparare delle zuppe oppure dei puré che accompagnano altre pietanze o minestre.

Alla fine, i cavolini possono essere preparati in padella, al forno, con la pasta, con i formaggi o le patate dato che esistono mille preparazioni culinarie nelle quali poter inserire questo fantastico ortaggio antiossidante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso