11 Marzo Mar 2019 1100 11 marzo 2019

Come fare la crema di zucca

  • ...

La crema di zucca è un piatto preferibilmente autunnale, che si prepara con la zucca gialla raccolta solitamente nel periodo che va da settembre a novembre.

Il segreto di questo piatto estremamente delicato è la freschezza della verdura che, passata in un mixer, esalta e abbraccia il sapore dell'ortaggio cucurbita.

Leggi anche: "5 ricette con la zucca"

Questa versione di crema di zucca è forse la più nobile di tutte le recette classificate come zuppe.

Stiamo parlando della ricetta della cucina di Pellegrino Artusi che propone una versione semplice e originale per cucinare la zucca in un modo gustoso, ma delicato.

Per preparare la crema o passata di zucca dell’Artusi per circa 4 persone, è necessario adoperarsi di una zucca fresca e di semplici ingredienti.

Per ottenere al meglio questa versione inoltre, è consigliato cucinare del brodo di carne che si andrà ad unire al composto della zucca passata al mixer, dando origine ad una gustosissima vellutata di zucca.

Ingredienti:

  • 1 porro
  • 600 gr di zucca
  • 800 ml di brodo di carne
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di farina
  • 2 cucchiai di olio
  • crostini di pane
  • parmigiano
  • sale q.b.

Procedimento

  1. In una casseruola lasciare imbiondire il porro lavato asciugato e tagliato in piccoli pezzi.
  2. Quando questo avrà preso un colore biondo, aggiungere a quadrotti la zucca gialla e lasciarla cuocere per qualche minuto a fuoco medio.
  3. Bagnare poi con un mestolo di brodo il composto e far cuocere il tutto per circa 30 minuti.
  4. Togliere la casseruola dal fuoco e con l’aiuto di un mixer, ridurre il composto in crema.
  5. In un'altra casseruola far sciogliere il burro e aggiungere pian piano la farina e girare.
  6. Incorporare successivamente alcune mestolate di brodo (2/3 mestoli) e infine unire la crema di zucca.
  7. Continuare la cottura finché tutto il composto non abbia preso bollore.

Aggiungere a piacere una spolverata di parmigiano e crostini di pane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso