27 Aprile Apr 2018 1137 27 aprile 2018

Chi erano i Normanni

  • ...

Normanni, uomini del Nord, che con il loro elmo di ferro dotato di un lungo nasale sono passati alla storia come un popolo guerriero e conquistatore, sempre pronto alla battaglia e la cui unica lingua è la violenza.

Vichinghi e Normanni

Si tende spesso a far confusione tra Vichinghi e Normanni usando a volte questi due termini come sinonimi interscambiabili.

In realtà non è proprio così.

Se si parla dei Vichinghi si fa riferimento a quegl'uomini provenienti dal Nord, dediti al sacchieggio via mare e praticamente estranei alla cultura civilizzata dei popoli germanici romanizzati e cristiani. Originari delle regioni del Baltico si resero protagonisti di un esodo che li portò nella penisola scandinava, da dove ebbe inizio la loro invasione dell'Occidente. Analizzando il termine viking si può facilmente dedurre che se la radice 'vik' sta ad indicare una baia, la desinenza 'ing' sta invece ad indicare un'origine, una provenienza. Dunque uomini che vivevano a ridosso del mare e che del mare ne facevano la propria esistenza, famose erano infatti le loro imbarcazioni conosciuti con il nome di drakkar.

Con il termine Normanni si indicano invece più propriamente quei condottieri vichinghi che provenivano dal ducato di Normandia. La Normandia nasce nei 911 con la concessione fatta, da Re Carlo I il semplice al capobando dei vighinghi Rollone, di una parte del territorio francese ubicato sulla foce della Senna e avente come capitale Rouen.

Cenni storici

I Normanni sono dunque famosi per le loro battaglie e le grandi conquiste.

  • basti pensare alla conquista dell'Inghilterra e alla loro vittoria nel 1066, quando nella celebre battaglia di Hasting, una flotta con a capo il Duca Guglielmo detto il Conquistatore, invase l'Inghilterra sconfiggendo il re anglosassone. Qui vi si insediò con la sua dinastia durata cento anni;
  • si resero protagonisti poi della conquista dell'Italia meridionale, nonché della lotta contro arabi e bizantini. In Puglia ad esempio, emersero i fratelli Altavilla, il cui vero artefice delle fortune fu Roberto detto il Giuscardo (cioè l'astuto), che a capo di un esercito sconfisse le truppe bizantine e si impossessò della regione pugliese;
  • inoltre dopo un'iniziale ostilità della Chiesa di Roma riuscirono ad accaparrarsi i loro favori, tanto che con il pontefice Niccolò II furono siglati gli accordi di Melfi (1059), che sancivano la protezione della Chiesa da parte dei Normanni in cambio del riconoscimento delle loro conquiste;
  • nel 1061 fu avviata anche la conquista della Sicilia allora musulama, sancita dallo sbarco di Messina e che nel 1885 si concluse con il matrimonio di Costanza figlia di Ruggero II d'Altavilla e Enrico IV figlio di Federico Barbarossa;
  • la conquista del Mezzogiorno continentale fu completata con la conquista di Bari, Salerno, Amalfi e gran parte dell'Abruzzo.

Curiosità

Della dominazione normanna rimane larga traccia in straordinari edifici come lo è il palazzo dei Normanni a Palermo ma anche in dipinti e sculture.

Essi hanno ispirato anche vari film di successo basti pensare a:

  • L'ultimo dei Vichinghi (1961), diretto da Mario Bava e Giacomo Gentilomo
  • I Normanni, uscito nel 1962 diretto da Giuseppe Vari

e sono spesso protagonisti di importanti rievocazioni storiche, famoso è ad esempio il Palio dei Normanni che si tiene ogni anno a Piazza Armerina in provincia di Enna tra il 12 e il 14 agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso