9 Luglio Lug 2018 1630 09 luglio 2018

Dove nacque Gesù

  • ...

La vita di Gesù è ambientata nelle terre del Vicino Oriente, più precisamente in Giudea e in Galilea, regioni storiche e conosciute ora come i territori di Israele, Cisgiordania e Palestina.

Nazareth e Betlemme sono i due luoghi chiave della storia di Gesù che emergono nei diversi racconti relativi alla sua infanzia e alla sua crescita.
Nazareth (Galilea) si trova nei territori di Israele mentre Betlemme (Giudea) si trova a 9km da Gerusalemme ed appartiene al territorio palestinese.

Leggi anche “Nazareth, scoperta la casa di Gesù

Per comprendere dove nacque e crebbe Gesù Cristo è indispensabile affidarsi alle letture e interpretazione dei Testi Sacri del Cristianesimo quali i Vangeli Sinottici e Apocrifi e il Nuovo Testamento della Bibbia.
Questi racconti portano alla luce informazioni talvolta generiche sulla nascita ed il tempo di Gesù, ma risalendo ad alcuni episodi chiavi del Messia, è possibile scoprire il periodo e il luogo della sua nascita.

Il luogo di nascita di Gesù


I Quattro Apostoli, Marco, Giovanni, Luca e Matteo descrivono la vita di Gesù talvolta in modo unitario, talvolta in modo diverso:
vi sono alcuni racconti che richiamano affinità nelle versioni di ciascuno, mentre altri fanno emergere discrepanze nelle descrizioni degli stessi eventi.

Leggi anche “Quanti Vangeli esistono

Il vangelo di Marco e di Giovanni ad esempio, non offrono descrizioni precise riguardo il luogo di nascita di Gesù: l’Apostolo Marco in particolare non nomina mai Betlemme e indica Nazareth come il solo luogo di origine di Gesù.
Giovanni invece indica Betlemme come luogo di nascita raccontando come i Giudei, all'ora oppositori del pensiero dell'arrivo di un nuovo Messia, misero in dubbio le vere origini di Gesù visto come il Salvatore già annunciato nel Primo Testamento.

Leggi anche "Chi era la frangia giudaica degli Zeloti"

Luca e Matteo invece danno una versione unitaria dell’infanzia di Gesù, affermando che il luogo di nascita del Messia è proprio Betlemme dove i Magi venuti da Gerusalemme, arrivarono a portare i loro doni.
I due apostoli indicarono anche il tempo storico della sua nascita, dicendo che Gesù nacque al tempo di re Erode, sovrano della Giudea sotto il protettorato romano.
Nel vangelo di Luca viene nominata anche la mangiatoia dove nacque Gesù a Betlemme e viene raccontato il ritorno di origine della famiglia a Nazareth.

La comunità religiosa riconosce la città di Betlemme come luogo di nascita di Gesù, mentre Nazareth come luogo della sua vita attiva e della sua crescita.
Il nome di Gesù il Nazareno è un epiteto relativo alla città che identifica lo stesso Messia come abitante di Nazareth.

Anche gli stessi Vangeli Apocrifi, come il protovangelo di Giacomo, riconosce Betlemme come la Città Natale di Gesù, descrivendo con chiave magica-fiabesca la nascita a Betlemme in una grotta.

Per quanto riguarda la data della nascita di Gesù, i Vangeli non danno una data precisa ma la collocano nell’arco temporale della fine del Regno di Erode il Grande, tra il 7 e il 4 a.C ..
L’anno zero è quindi una convezione che segna l’inizio del calendario gregoriano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso