8 Ottobre Ott 2018 1022 08 ottobre 2018

Paleontologo cosa studia

  • ...

Paleontologia, termine coniato prima metà dell'XIX secolo e letteralmente significante "discorso sugli antichi organismi": il piacere della scoperta, scovare tutto ciò che è accaduto e che ha portato a ciò che gli uomini e la natura sono oggi

Leggi anche: "Scoperto il dinosauro 'nuotatore': è lo Spinosaurus aegyptiacus"

Ma di cosa si occupa la Paleontologia e nello specifico un paleontologo?

La Paleontologia può essere intesa come quella branca delle scienze naturali avente come oggetto di studio i fossili, nella fattispecie gli organismi animali e vegetali allo stato fossile.

Un fossile altro non è infatti che l'insieme dei resti animali o vegetali risalenti ad epoche molto remote. Di conseguenza il paleontologo è uno scienziato che si interessa della vita del passato grazie all'osservazione dei fossili e alla determinazione delle età di determinati luoghi o formazioni geologiche.

Un paleontologo è infatti in grado di descrivere la vita di una particolare specie vivente, sia animale che vegetale, dal momento che in cui era in vita fino a quello in cui si è cristallizzata come reperto fossile.

Attenzione però, paleontologia non è sinonimo però di archeologia, quest'ultima da intendere come studio dell'uomo in epoca antica, mediante l'attenta analisi delle testimonianze materiali, quali monumenti, prodotti artistici o di uso comune.

Leggi anche: "Che cosa fa lo zoologo?"

Cosa diventare paleontologo?


Un paleontologo è dunque uno scienziato che ha compiuto studi avanzati in paleontologia.

Coloro che vogliono svolgere tale mestiere dovranno conseguire almeno un titolo di laurea in geologia o scienze naturali, indirizzi che portano a meglio comprendere l’approccio scientifico della materia. Sarà inoltre necessario avere ottime conoscenze in altre discipline, come:

  • fisica
  • chimica
  • matematica
  • informatica
  • lingua straniera, in modo particolare l’inglese

Dopo il conseguimento di tale laurea, si renderà necessaria una ulteriore specializzazione, quale può essere un master in paleontologia. Dopo di ciò, di solito si comincia con un tirocinio presso un ente privato o pubblico che forniscano alla fine un attestato.

Utile sarà poi successivamente una collaborazione con qualche Ente di ricerca, oppure un Dottorato all'Università oppure una Borsa di Studio presso Musei o Enti Parco.

Soggiorni-studio o specializzazione all'estero presso le varie strutture interessate, sono occasione da cogliere al volo al fine di acquisire la mentalità ed esperienza adeguate.

Numerosissimi peraltro gli appassionati che, pur non avendo intrapreso un iter di studi universitari in tale campo, contribuiscono in egual modo alla diffusione e alla conoscenza della Paleontologia sia per ciò che concerne la ricerca e il ritrovamento di esemplari fossili, sia per quanto riguarda la divulgazione scientifica della stessa.

Leggi anche: "Come diventare geologo"

Paleontologo, le varie specializzazioni

Un paleontologo si occuperà di visionare dal vivo i reperti fossili, analizzarli, schedarli, o anche di analizzare il materiale già presente presso altri musei scientifici o nelle biblioteche delle diverse facoltà universitarie. Come in ogni mestiere però anche in quello del paleontologo, sono presenti varie specializzazioni:

  • Paleontologia dei vertebrati. Molte persone sentono parlare di paleontologia, pensano unicamente ai dinosauri, ma in realtà i vertebrati fossili includono oltre ai rettili anche gli uccelli, i mammiferi, gli anfibi ed i pesci.
  • Paleontologia degli invertebrati, riguardante lo studio degli animali fossili senza scheletro.
  • Palaeobotanica, lo studio delle piante fossili.
  • Palinologia, lo studio dei microfossili, nello specifico dei pollini e delle spore organiche.
  • Palaeoecologia, lo studio degli ambienti antichi e degli organismi che li abitavano.
  • Tafonomia, lo studio di come la fossilizzazione di un dato organismo è avvenuta.
  • Micropalaeontologia, lo studio dei fossili microscopici, il più delle volte utile per la ricerca del petrolio e per il lavoro delle industrie estrattive.

Leggi anche: "Fossili in Punjab, polemica sull'evoluzione umana"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso