12 Ottobre Ott 2018 1006 12 ottobre 2018

R.S.V.P. cosa significa

  • ...

R.S.V.P. che in francese si dice "Répondez s'il vous plaît" corrisponde a "Rispondete per favore" come sigla da utilizzare nelle comunicazioni scritte.

Leggi anche: Come si scrivono le partecipazioni di nozze

Quando usare R.S.V.P.

Si scrive di solito R.S.V.P. in occasione di inviti per un determinato evento che sia pubblico o privato. Per esempio prima di una mostra, inaugurazione, matrimonio, festa di compleanno e così via.

In effetti, quando si aggiunge R.S.V.P. ad uno scritto ci si aspetta una risposta per sapere il numero effettivo degli invitati all'evento. Quindi, seguendo l'etichetta o il galateo, che dir si voglia, è bene rispondere subito, per educazione e rispetto.

Nel comportamento convenzionale è buona norma seguire il bon ton se si vuole fare un'ottima figura e rientrare nella fascia dei rapporti sociali.
Quindi, R.S.V.P. si usa anche in fondo a lettere, e-mail, messaggi, biglietti o altre comunicazioni per chiedere al destinatario una sollecita risposta al contenuto della missiva.

Leggi anche: Quando inviare le partecipazioni di nozze

Come scrivere R.S.V.P.

R.S.V.P. è composto da delle lettere o iniziali di parole posizionate in fila; spesso sono maiuscole e con il puntino separatore, ma a volte si può trovare questa sigla anche minuscola oppure senza segni di interpunzione. L'importante è capire che l’acronimo “si prega di rispondere" o rsvp o RSVP o R.S.V.P. non va ignorato e sottovalutato.

Come e quando rispondere

Capita anche di trovar scritto dopo la sigla R.S.V.P. una data ben precisa entro la quale spedire la risposta, dato che il mittente aspetta la conferma.
La forma più esplicita può essere: “Si prega di dare gentile conferma” magari senza data. In questo caso si consiglia di rispondere entro 20 giorni prima dell'evento.

La risposta si può esprimere per telefono oppure con sms, email o di persona, ma ancor meglio su Facebook e Whatsapp perché arriverà all'istante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso