11 Aprile Apr 2018 0926 11 aprile 2018

Come rompere il muro del suono

  • ...

Tante volte si sente parlare di muro del suono: non bisogna immaginarsi una sorta di recinzione fisica in mattoni e cemento sospesa nel cielo, ma ad una barriera rappresentata dalla resistenza dell'aria.

Questa resistenza diventa sempre più alta con l'aumentare della velocità: quando ci si avvicina a Mach 1 (1.200 chilometri orari al livello del mare, oppure 1.050 chilometri orari quando ci si trova a 1.100 metri in quota) le molecole di aria non sono abbastanza veloci nello spostarsi per fare spazio all'aereo e quando vengono colpite dal velivolo provocano un forte rumore, un boato noto come bang (o boom) sonico.

Si può rompere il muro del suono?

Come si può rompere il muro del suono? C'è la rottura di questa barriera quando un oggetto (in questo caso un aereo) si muove in un fluido (in questo caso l'aria) ad una velocità più alta rispetto a quella del suono. Viaggiando ad una velocità sempre crescente e avvicinandosi a quella che viene chiamata velocità del suono, l'aereo va incontro ad un limite rappresentato dalle onde di pressione che si sovrappongono. Quando il velivolo raggiunge e supera questo muro del suono si genera l'onda d'urto, dando origine a quello che di solito viene chiamato cono di Mach e ad un forte boato.

Quando si parla di rompere il muro del suono viene subito in mente l'immagine di un aereo velocissimo, ma questi apparecchi non sono gli unici in grado di superare questa barriera. Lo possono fare anche diverse tipologie di proiettile sparati da armi da fuoco, ma anche una semplice frusta (lo schiocco generato dall'estremità della frusta non è altro che un “piccolo” boom sonico).

Leggi anche "Come seguire un volo aereo"http://www.lettera43.it/it/video/milano-boom-sonico-velocita-del-suono-jet/24308/

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso