19 Ottobre Ott 2018 1648 19 ottobre 2018

Bastoni coppe denari spade cosa sono

  • ...

I giochi con le carte sono tra i passatempi più amati in Italia e nel resto del mondo.

A chi ha giocato più di una volta a carte non sarà sfuggito che ne esistono di diverso tipo; la prima distinzione che si può fare è quella tra:

  • carte di tipo francese (che prevedono quadri, fiori, picche e cuori come semi),
  • carte di tipo tedesco (i cui semi sono ghiande, foglie, cuori e campanelli),
  • quelle di tipo italiano;

E a proposito delle carte italiane cosa sono bastoni, coppe, denari e spade?

Cosa sono bastoni, coppe, denari e spade?

Bastoni, coppe, denari e spade sono i quattro semi delle carte da gioco all'italiana (ma anche di quelle di tipo spagnolo, dove vengono chiamati bastos, copas, oros e espadas).

Nelle varie zone del Paese appaiono stilisticamente diverse: nelle regioni settentrionali ad esempio i bastoni hanno la forma di scettri e le spade sono delle vere e proprie scimitarre, mentre da altre parti (dove si adotta una grafica più simile a quella spagnola) i bastoni sono simile a delle clave o dei tronchi e le spade sono molto più simili a dei pugnali corti e dritti.

Leggi anche: "Dove comprare mazzi di carte"

Le origini dei semi delle carte all'italiana

Su quali siano le origini dei semi bastoni, coppe, denari e spade c'è ancora molto mistero: secondo la teoria più diffusa essi rappresentano le classi sociali medievali:

  • i bastoni per i contadini,
  • le coppe per il clero,
  • i denari per i mercanti,
  • le spade per i soldati.

Probabilmente questi semi arrivano dall'oriente: si pensa che siano arrivati in Italia meridionale grazie ai Mamelucchi, i soldati turchi che giunsero da queste parti nel XII secolo.

Leggi anche: "Quali giochi si possono fare con le carte da briscola"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso