25 Ottobre Ott 2018 0540 25 ottobre 2018

Leggende sulla nascita della Sicilia

  • ...

Si sa, sono miti e leggende a determinare usanze e cultura di un popolo; storie che vengono tramandante di generazione in generazione e che raccontano ad esempio gli esordi della civiltà, come accade per "la leggenda della principessa Sicilia" o per quella delle "tre Ninfe" legate alla nascita della bellissima ed incantevole Sicilia.

Leggi anche: "Sicilia cosa vedere"

La leggenda della principessa Sicilia

La leggenda della principessa Sicilia risale probabilmente al periodo della dominazione araba e ha come protagonista una bellissima fanciulla di nome Sicilia nata in un lontano paese orientale. Una nascita tanto attesa sulla quale gravava il peso di una profezia: al quindicesimo anno di età la giovane avrebbe dovuto lasciare la sua terra e a bordo di una piccola barca solcare il Mar Mediterraneo.

Se non avesse fatto ciò sarebbe stata divorata da un terribile mostro. Al compimento del quindicesimo anno di età, Sicilia su di una barchetta fu costretta a mettersi in viaggio per sfuggire al suo orrendo destino.

Ma tre mesi di navigazione e mille insidie portarono la fanciulla allo stremo e senza viveri. La morte sembrava vicina, quando fu spinta da forti venti sulle sponde di una bellissima isola ricca di alberi, frutti, fiori profumati e colorati e dove sempre splendeva un sole caldo.

La fanciulla poté lì dissetarsi e diffamarsi con quei buoni frutti che quella terra offriva; la morte era stata scongiurata ma il peso della solitudine iniziava a farsi sentire finché l'arrivo di un giovane le riscaldò il cuore.

Il ragazzo spiegò che sull’isola non vi era nessun altro a parte loro, ciò a causa di una terribile pestilenza che aveva fatto morire tutti coloro che prima abitavano quella terra. A loro due il compito di ripopolare l'isola. La stessa isola prenderà il nome della giovane fanciulla, Sicilia.

Leggi anche: "Leggende e favole del sertão brasiliano - 1​"

La leggenda delle tre ninfe

La "leggenda delle tre ninfe", altro mito molto popolare sulla nascita della Sicilia secondo la quale i tre promontori, Capo Peloro, Capo Passero e Capo Lilibeo, punti estremi dell’isola che hanno dato alla stessa la peculiare forma triangolare, dovrebbero la loro nascita a tre bellissime ninfe (semi-divinità legate alla natura e alla sua fertilità).

La leggenda narra di tre ninfe che danzando in giro per il mondo raccoglievano dai terreni più fertili sassi, frutti e piccole zolle di terra. Arrivarono così in una regione con un cielo azzurro e cristallino, dove le tre ninfe iniziarono a volteggiare buttando in mare tutto quello che avevano raccolto durante il loro viaggio.

Da questo materiale gettato in acqua nacquero i tre promontori e il mare racchiuso tra di essi, effuso dalla luce di un arcobaleno, fu trasformato in terra ferma. E fu così che dalle onde affiorò un’isola con la forma di triangolo rovesciato, dal clima mite e dalla terra fertile: la Sicilia.

Da tale leggenda e dalla nascita di tali promontori probabilmente ha origine anche uno degli antichi nomi della Sicilia, Trinacria, in riferimento ai tre vertici del triangolo da cui l’isola è sorta.

Leggi anche: "Qual è la leggenda di Atlantide"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso