16 Novembre Nov 2018 1856 16 novembre 2018

Come sbucciare le castagne

  • ...

Le castagne sono in assoluto il frutto autunnale per eccellenza, sono ricche di proteine, vitamina C, ecc., insomma sono un frutto che vale la pena acquistare e consumare non solo per il loro sapore dolce e delicato, ma anche per le loro sostanze benefiche e nutritive.

Le castagne sono altrettanto note per la loro versatilità in cucina, infatti possono essere consumate cotte tramite il procedimento di bollitura, o all’arrosto sul fuoco o in forno, e vengono utilizzate per la preparazione di piatti dolci o come aggiunta di un sapore particolare nei piatti salati, come le minestre.

Leggi anche: Dove raccogliere castagne in Lombardia con i bambini

Sbucciare le castagne

Prima di utilizzare le castagne in cucina per la preparazione dei diversi piatti però, bisogna saperle sbucciare, e seppure non si tratta di un compito tanto facile da svolgere, con un po’ di pratica e con i giusti accorgimenti, sbucciare le castagne non sarà più così difficile.

Il procedimento da svolgere cambia in base al tipo di cottura che si vuole fare per le castagne:

  • Se si decide di bollire le castagne, la scelta più giusta da fare è immergere le castagne ancora crude in una bacinella contenente acqua, per un paio d’ore prima della cottura. In questo modo una volta che le castagne sono bollite, sarà molto più facile sbucciarle.
  • Se invece si preferisce consumare le castagne arrostite, prima di procedere con la cottura, vanno incise con un coltello a punta nel senso della lunghezza e poi arrostite.
    Una volta che le castagne risultano essere pronte, adagiarle in un canovaccio fino a quando non si intiepidiscono, in questo modo l’effetto umidità che si crea sotto il canovaccio aiuterà a sbucciare in minor tempo le castagne.

Leggi anche: Come fare tacchino ripieno di castagne

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso