27 Novembre Nov 2018 1138 27 novembre 2018

Trading online: cos’è e come iniziare a farlo?

  • ...

Poche attività sono tanto controverse e dibattute quanto il trading online. C’è chi pensa si tratti di una truffa totale e chi invece ha realmente realizzato una fortuna attraverso di esso. In ogni caso per i neofiti del settore che sono estranei dal concetto, sarà il caso di cercare di chiarirlo.

Il trading online detto anche TOL è un’attività finanziaria che si svolge allo scopo di generare profitti grazie alle oscillazioni dei mercati finanziari. Capire cosa significa il nome di questa attività aiuta ad evitare errori e incomprensioni nello svolgerla. Molti partono dal presupposto che fare trading sia una sorta di gioco, un’attività da vivere come una specie di hobby, ma il trading è tutt’altro e va davvero rispettato come un’attività seria di stampo fortemente imprenditoriale. Secondo il portale di riferimento osservatoriofinanza.it, con il trading online si ha la reale possibilità di intervenire sui mercati e guadagnare bene, ma ci vogliono competenze e tanta, tanta pazienza.

Il trading online spiegato semplice

Il trading di per se è attività finanziaria che si svolge comprando o vendendo beni e titoli sui mercati finanziari. In base alle scelte che si compiono le operazioni di trading possono portare a ottenere un profitto, ma anche una perdita ed è questo l’aspetto più sottovalutato da chi entra per la prima volta in questo settore. Per iniziare a fare trading si utilizzano i broker, vale a dire gli intermediari che permettono di acquistare e vendere i beni e i titoli disponibili sui mercati. Il trading di borsa classico permette di fare soldi solo acquistando i titoli e sperando che il loro valore cresca, al contrario il trading online offre il vantaggio di guadagnare sia se un titolo sale sia se scende grazie al meccanismo della vendita allo scoperto. Attenzione però, perché le vendite allo scoperto sono, da un lato uno strumento potentissimo ma, dall’altro, comportano anche dei rischi altrettanto alti. Come per tutte le cose bisogna essere in grado di padroneggiare lo strumento e di non dare nulla per scontato evitando di correre rischi inutili, perdendo il proprio capitale.

Si può diventare ricchi con il trading online?

In base a quanto abbiamo detto fino ad ora, sembrerebbe che il trading online sia piuttosto semplice, in fondo basta acquistare e vendere al momento giusto per fare soldi non servono particolari abilità o competenze o addirittura una laurea… Ma è proprio così? In realtà in questo settore è difficile arricchirsi, la maggior parte di chi fa trading online riesce al massimo a portarsi uno stipendio dignitoso a casa, parliamo di 1000 o 2000 euro al mese circa. Arricchirsi è in effetti tuto un altro discorso, tuttavia c’è chi ci riesce perché ha una grande esperienza e un grande fiuto per gli affari. Ovviamente, come in tutte le cose, chi riesce a raggiungere risultati davvero importanti rappresenta la minoranza. Pertanto è bene non farsi ingannare dalla credenza che giocare in borsa sia uguale a diventare ricchi. Solo una piccolissima parte di chi investe sui mercati, di fatto, riesce a guadagnare con costanza. Se è vero che chiunque può farcela e può realmente diventare ricco con il trading, questo è un processo che richiede molto tempo e pazienza, ma una volta raggiunto un buon livello di capacità e consapevolezza nelle operazioni che si fanno ci si possono regalare davvero grandi soddisfazioni.

Per finire sottolineiamo l’importanza dei broker. Per iniziare a fare trading è necessario rivolgersi necessariamente a uno di essi, specialmente per fare trading online è praticamente obbligatorio rivolgersi a un intermediario ed è fondamentale sceglierlo bene perché difficilmente si avrà successo utilizzando un broker poco affidabile o non conosciuto.

Non ci resta che fare un in bocca al lupo a tutti i lettori aspiranti traders, perché abbiano fortuna e successo sui mercati finanziari globali che li attendono nel campo del trading online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso