28 Novembre Nov 2018 2039 28 novembre 2018

Codice destinatario sdi come ottenerlo

  • ...

Per inviare e consentire la ricezione di una fattura elettronica ad un privato bisogna ricorrere al servizio di fatturazione elettronica prescelto, oltre che al SdI, ovvero il sistema d’Intercambio. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio cos’è il codice destinatario SdI, come ottenerlo?

Codice Destinatario: cos’è?

Nel processo di trasmissione e ricezione è fondamentale il Codice Destinatario, ovvero un identificativo di 7 caratteri che varia in base ad ogni partita iva. Con questo codice, si identifica il ricevente che potrà essere destinatario della fattura elettronica.

Leggi anche "Come si calcola codice fiscale per stranieri"

Quando viene ricevuto, il codice in questione deve essere comunicato ai propri fornitori, in modo da poter ricevere tutte le fatture elettroniche passive.

Ottenere Codice Destinatario SdI

Il codice identificativo può essere richiesto soltanto dai soggetti titolari di un canale di trasmissione che è già stato accreditato presso il Sistema di Interscambio. Questo codice, dunque, può essere utilizzato se si è in possesso di un servizio che consente di gestire l’intero ciclo di fatturazione, poiché, una volta ufficializzato, il codice diventerà il canale predefinito per la ricezione.

Leggi anche "Come calcolare codice fiscale inverso"

Si dovrà, quindi registrare il Codice Destinatario sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Una volta ricevuto il codice, comunque, lo si dovrà indicare ai propri fornitori. Ma non solo. Indicare anche le anagrafiche dei propri clienti con i loro codici, in modo che non ci siano problemi nell’invio e nella ricezione delle fatture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso