21 Dicembre Dic 2017 1620 21 dicembre 2017

Come innaffiare la Stella di Natale

  • ...

La Stella di Natale è uno dei protagonisti assoluti delle feste di fine anno: tra regali e acquisti fatti per abbellire la propria abitazione, ogni anno ne vengono venduti milioni e milioni di esemplari eppure non tutti sanno come prendersene cura per farla durare più a lungo; non sarebbe quindi una cattiva idea scoprire come comportarsi con questo fiore delicato e come innaffiare la Stella di Natale.

Come far vivere la pianta più a lungo

Si tratta di una pianta originaria del Messico che in natura cresce in arbusti molto fitti che possono superare i due metri di altezza. I suoi colori principali sono il verde e il rosso (le tipiche sfumature natalizie) e molti credono che proprio la parte rossa della pianta rappresenti il fiore: in realtà quelle sono solo foglie modificate (cambiano colore in base al periodo dell'anno), mentre il vero fiore è quella piccola parte gialla che si vede al loro interno.

Come detto, la Stella di Natale è una pianta molto delicata che ha bisogno di attenzioni particolari. Innanzi tutto bisogna ricordarsi che nel periodo invernale deve essere sistemata in una stanza luminosa e arieggiata, lontana da termosifoni, o spifferi che possono causare pericolosi sbalzi termici. Nei periodi più caldi dell'anno la pianta può essere portata all'esterno, ma in un luogo ombreggiato e non a diretto contatto con la luce solare.

Conservare e innaffiare la Stella di Natale

Inizialmente la Stella di Natale può essere lasciata nel suo vaso, ma quando le foglie iniziano a cadere si può iniziare a pensare al rinvaso: di solito si fa a primavera inoltrata, per evitare che crescano molte foglie e pochi fiori bisogna optare per un vaso leggermente più grande di quello iniziale e per mantenere la terra ben drenata si deve fare un fondo di argilla espansa. Per facilitare la fioritura estiva è necessario fare la cimatura a febbraio; nel periodo tra settembre e ottobre è importante tenere la Stella di Natale in un luogo illuminato di giorno e buio di notte.

Ma il dubbio più grande è: come innaffiare la Stella di Natale? Essendo un fiore che arriva dal Centro America non ha bisogno di molta acqua, anzi: va innaffiata solo quando il terriccio appare praticamente asciutto in superficie; bisogna ricordarsi di non bagnare direttamente le foglie. Vanno assolutamente evitati i ristagni nel sottovaso e i marciumi, che possono causare malattie letali per le radici della pianta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso