18 Luglio Lug 2018 1143 18 luglio 2018

Quando annaffiare le piante

  • ...

Avere il pollice verde e la passione per i fiori è sicuramente un passatempo molto piacevole, ma purtroppo non sempre è facile riuscire a capire come prendersi cura delle proprie piante. Uno dei problemi principali è capire quando e quanto annaffiare, perché piante e fiori possono morire facilmente sia per la mancanza d’acqua che per un eccesso di annaffiamento. Fortunatamente ci sono delle indicazioni generali da poter seguire per facilitarsi il compito e capire quali sono i momenti opportuni per annaffiare.

Come capire quando irrigare le piante

Se ci si abitua ad osservare e conoscere la propria pianta, cogliere i segnali che ci manda non sarà difficile. Soprattutto per la carenza di acqua, i primi sintomi che indicano qualche problema sono estremamente chiari: l’afflosciamento degli apici, che via via si protendono verso il basso; il raggrinzimento dei fiori, meno brillanti e spesso anche con tonalità più pallide e smorte; l’arricciamento delle foglie, che cominciano ad avere delle sfumature giallognole ai bordi; il raggrinzimento dei frutti, se presenti, o di tutte le altre parti più carnose.

Anche il terreno in cui si trovano le radici della pianta può fornire utili indicazioni. Per valutare il livello di umidità del terreno, bisogna infilarvi due dita e scendere di qualche centimetro, in modo da capire se la pianta ha ancora a disposizione acqua da attingere. Per la maggior parte delle piante questa operazione è indispensabile e imparare a capire quando il terreno è sufficientemente bagnato è imprescindibile.

Se la pianta si trova all’interno di un vaso, i fattori da considerare sono un po’ gli stessi, ma sono necessari anche altri accorgimenti. Il livello del terriccio deve sempre rimanere inferiore a quello del vaso di circa 5 cm. L’irrigazione deve essere rapida e al tempo stesso uniforme, senza creare pozze o zone troppo aride. Se l’acqua defluisce troppo velocemente e finisce tutta nel sottovaso, conviene ricompattare meglio il terreno o dosare diversamente il materiale drenante, per favorire un’irrigazione uniforme di tutta la terra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso